Carolina Kostner è seconda in Giappone

immagine Carolina Kostner è seconda in Giappone
Ventidue mesi dopo l’ultima volta in pista, Carolina Kostner è tornata alle gare. Lo ha fatto in Giappone, al Medal Winners Open di Osaka, seconda alle spalle della canadese Joannie Rochette, bronzo olimpico a Vancouver 2010. Il secondo posto vale per Carolina 40 mila dollari.
L’ultima volta che Carolina era scesa in pista sul suo amato ghiaccio era stato ventidue mesi fa. Allora finì terza nel Mondiale di Saitama 2014 al Towa Yakuhin Ractab Dome. Dopo, per la gardense è arrivata la squalifica per la vicenda legata all’ex fidanzato, il marciatore Alex Schwazer, coperto a fine luglio 2012 quando gli ispettori della Wada lo cercavano a casa sua, in Germania, per un test. Squalifica che è poi stata ridotta lo scorso autunno e che ha permesso questo ritorno.
A Osaka, Carolina ha pattinato sulle note di “Mediatation” tratte dall’opera Thais, commedia in tre atti della fine Ottocento di Jules Massenet. Seguita come sempre dal suo coach Michael Huth, la Kostner ha proposto, per questo esordio-bis, una prova non certo all’altezza delle sue possibilità. Difatti, il contenuto tecnico si può definire modesto, con i salti tripli che sono diventati doppi. Immutata, per lei, l’eleganza e l’interpretazione come la sua pattinata, un marchio di fabbrica. Ma quella di oggi era una gara speciale, un rientro  e come tale, con tutto quello che c’è alle spalle, bisognava attendersi una gara così.
 Per quanto riguarda il risultato, la canadese ha vinto con 71.27 punti mentre l’azzurra ha ottenuto 56.69; terza la giapponese Miki Ando con 54.13.
La prova giapponese continua domani e domenica con i due Gala conclusivi.   
Carolina Kostner potrebbe decidere di prendere parte ai prossimi Mondiali, dal 28 marzo al 3 aprile a Boston.
 

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora al Il Messaggero.it.

HAI UN ACCOUNT SU UN SOCIAL NETWORK?

Accedi con quello che preferisci

Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui