ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Axed Latina, lascia il tecnico Basile.
Probabile la fusione con Genzano

Il tecnico Piero Basile

Termina l’avventura del tecnico pugliese Piero Basile sulla panchina dell’Axed Group Latina (serie A). L’addio tramite social con un messaggio postato direttamente sul proprio profilo personale. Tutte le strade, ora, portano a Cisternino. «Dopo tre fantastiche stagioni, con tanta fatica, dolore, malinconia - sottolinea il tecnico pugliese - sono qui a scrivere queste parole per ringraziare tutta Latina per come mi ha prima abbracciato, in seguito rispettato e infine coccolato sino a farmi sentire un allenatore fortunato ma soprattutto un uomo privilegiato. il prossimo anno non sarò più su quella panchina e in questo momento il mio pensiero torna indietro a quel 25 novembre di tre anni fa, quando nella perplessità generale lasciai la mia famiglia per continuare ad inseguire il mio sogno. Di lì un’escalation incredibile, dal penultimo posto alla vittoria in gara 1 con il Pescara che un mese dopo si laureava campione d’Italia, fino ad arrivare a quest’ultima stagione, la più dura, faticosa, quasi surreale ma sicuramente la più bella. Sono certo che prima o poi ci riabbracceremo perché il mio non potrà mai essere un addio, ma un sentito arrivederci».
Uno dei gioielli, l’argentino Lucho Avellino, è in bilico tra diversi club. Lazio, Abruzzo o Emilia Romagna nel futuro del top player del Latina, autore di ventuno reti nell’ultima regular season, anche in relazione all’imminente fusione tra Latina e Cogianco Genzano. Il sudamericano potrebbe essere tentato da nuove esperienze e le pretendenti sono dietro ogni angolo. In Abruzzo farebbero follie per averlo, in Emilia lo stesso Kaos Futsal ci starebbe pensando e in Veneto anche. Intanto il presidente dell’Axed Group Latina Gianluca La Starza è voluto ritornare all’amaro epilogo di gara 3 dei quarti di finale:
«C'è tanta amarezza per come è maturato il risultato, per noi è motivo di orgoglio, dopo che tutti ci davano per spacciati a fine gara 1, essere riusciti a battere in gara 2 il Pescara in casa loro ed arrivare addirittura anche ai supplementari. Poi è successo quello che non dovrebbe mai succedere, che cioè una decisione arbitrale assurda ha determinato un risultato diverso». Il futuro? «Ci saranno delle novità a breve, stiamo definendo un accordo importante per dare il benvenuto ad una persona che stimo e che ama questo sport come e forse più del sottoscritto. Non appena avremo definito tutto ci sarà una conferenza stampa dove spiegheremo programmi ed ambizioni».
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:20

Roma, le visite mediche per Defrel: «Sono pronto. Il mio ruolo? Punta»
Video

Roma, le visite mediche per Defrel: «Sono pronto. Il mio ruolo? Punta»

  • Roma, Defrel a Trigoria: «Non vedo l'ora di iniziare»

    Roma, Defrel a Trigoria: «Non vedo...

  • Calcio: Napoli, 4-1 al Carpi in amichevole

    Calcio: Napoli, 4-1 al Carpi in amichevole

  • Manolas e De Rossi, stop precauzionale e autografi

    Manolas e De Rossi, stop precauzionale e...

  • Di Francesco: "Mahrez ha la caratteristiche del calciatore che ci serve"

    Di Francesco: "Mahrez ha la...

  • Lazio, Lucas Leiva arriva ad Auronzo di Cadore

    Lazio, Lucas Leiva arriva ad Auronzo di...

  • Cassano ci ripensa: «Volevo smettere ma continuo»

    Cassano ci ripensa: «Volevo smettere...

  • Manolas, Dzeko e De Rossi firmano autografi a Detroit

    Manolas, Dzeko e De Rossi firmano autografi...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS