ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Civita Castellana, dopo sedici anni
domenica torna il derby contro Nepi

foto calcio civita castellana -nepi 1932

Dopo sedici anni torna il derby di calcio tra Civita Castellana e Nepi. L’appuntamento è fissato al Madami domenica alle 11, per la terza giornata d’andata del campionato di Prima Categoria. Jfc Civita Castellana e Fortitudo Nepi riaccenderanno nelle due tifoserie quell’entusiasmo e l’interesse che è scemato nel corso degli anni. Prima del calcio d'inizio su invito della dirigenza della società civitonica si ritroveranno insieme anche le vecchie glorie delle due squadre. Invitata anche la Figc regionale che sarà rappresentata da Renzo Lucarini.
Il bilancio complessivo parla di 28 confronti con otto successi di Civita e dieci di Nepi, 29 gol rossoblù e 27 biancoverdi con qualche match terminato in maniera turbolenta negli anni cinquanta. Il tutto senza considerare gli ultimi sei match tra Fortitudo e JFC. Il primo confronto tra le due cittadine si è disputato nel 1945 è terminò 1-1, al ritorno vinse il Nepi per 1-0.

Dopo alcuni incontri amichevoli (si fa per dire ) dopo ventidue anni è arrivato un nuovo derby in Seconda Categoria. Anche questo finì 1-1 e passò alla storia per la commovente prestazione dell’attaccante della San Lorenzo Civita Castellana Ermes Premoselli, che alla sua prima partita con la maglia rossoblù segnò il gol del pareggio a otto minuti dalla fine (per Nepi aveva realizzato Giambartolomei), e lo fece nonostante un infortunio che gli precluse poi tutta la stagione. Il primo successo di Civita Castellana risale al maggio 1970, un 4-0 rotondo preceduto dal ritrovamento di un ferro di cavallo che Guido Adolini, in quella stagione condottiero della formazione civitonica si portò appresso e che evidentemente fu decisivo per le sorti del derby. Va ricordato che la San Lorenzo a fine campionato, col ferro attaccato negli spogliatoi, conquistò la promozione in Prima Categoria. E proprio in Prima, e con Civita che nel frattempo aveva assunto il marchio delle Ceramiche, si giocarono i successivi quattordici derby tra il 1974 e il 1987, con sei vittorie a cinque per Nepi. Poi arrivò per tutti e due i club l’età dell’oro, il passaggio alle alte sfere del calcio regionale. Civita divenne Pool Industrie, e gli ultimi sei confronti si svolsero tutti in Eccellenza, con punteggi striminziti mai andati oltre l’uno a zero. Nel 1999 la vittoria della Fortitudo, a marzo, con rete di Daniele Boncori, passo avanti decisivo verso la serie D.
Ultimo testa a testa il 28 gennaio del 2001: al Madami vince il Pool con gol di Mazzoni. Successivamente Nepi comincia a scendere verso le categorie inferiori, passa qualche stagione e il Pool diventa Flaminia e fa tutt’altro percorso. Domenica si ricomincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"
Video

Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"

  • Totti e il nome impronunciabile del bar: il saluto del capitano è esilarante

    Totti e il nome impronunciabile del bar: il...

  • Monchi: "La partita con il Chievo sarà la prova del nove"

    Monchi: "La partita con il Chievo...

  • Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

    Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

  • Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la squadra si sente coinvolta»

    Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la...

  • Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick e Emerson»

    Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick...

  • Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi: il videocommento di Ugo Trani

    Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi:...

  • Mattarella incontra i campioni della scherma paralimpica

    Mattarella incontra i campioni della scherma...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS