ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Furia viola su Pairetto: «Arbitraggio non equo. A che serve la Var?»

Furia viola su Pairetto: «Arbitraggio non equo. A che serve la Var?»

«Noi ci abbiamo messo del nostro, ma che l'arbitraggio sia stato quantomeno discutibile non si può negare»: così l'allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli ai microfoni di Premium Sport. «Io giudico l'operato del direttore di gara sotto un concetto di equità: se fischi un rigore del genere all'Atalanta, allora falli della stessa entità vanno fischiati anche per noi - ha aggiunto - E nei nostri confronti non sono stati fischiati due rigori per falli anche più evidenti di quello su Ilicic. Spiegarsi certe decisioni è difficile. Gli arbitri dovrebbero essere più sereni e fischiare con equità: stasera purtroppo l'atteggiamento dell'arbitro non è stato equo».

«Noi abbiamo una parte di responsabilità in questo pareggio - ha sottolineato Pioli - ma certe situazioni non ci sono piaciute. Per quanto riguarda la prestazione, è evidente che stiamo crescendo: oggi in alcune fasi della partita ci siamo anche espressi bene, anche se in altre dobbiamo essere ancora più determinati».

IL DS
«La cosa che ci dà più fastidio è che siamo stati di nuovo sfortunati con alcune decisioni e che i due
punti non torneranno indietro. Vorrei capire a cosa serve la Var», l'affondo sempre a Premium Sport del direttore sportivo viola Carlos Freitas. «Già a Milano contro l'Inter ci sono due episodi a nostro favore in cui la Var non è intervenuta - ha aggiunto - Oggi non c'era il rigore per l'Atalanta e c'erano due rigori per noi, uno su Astori e uno su Gil Dias. Davanti a situazioni del genere non si può stare zitti, perché non va bene che tutto il lavoro di una società, di una squadra e del pubblico venga condizionato da questi errori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"
Video

Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"

  • Totti e il nome impronunciabile del bar: il saluto del capitano è esilarante

    Totti e il nome impronunciabile del bar: il...

  • Monchi: "La partita con il Chievo sarà la prova del nove"

    Monchi: "La partita con il Chievo...

  • Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

    Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

  • Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la squadra si sente coinvolta»

    Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la...

  • Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick e Emerson»

    Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick...

  • Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi: il videocommento di Ugo Trani

    Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi:...

  • Mattarella incontra i campioni della scherma paralimpica

    Mattarella incontra i campioni della scherma...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
Maurizio Bellagamba
2017-09-25 06:04:04
Ce lo siamo chiesti anche noi dopo la partita con l'Inter (fallo su perotti) ma ci hanno detto che siamo piagnoni.....
Jackson
2017-09-25 00:04:12
Inquietante pagliacciata dell'arbitro, per altro figlio d'arte di un condannato e poi pietosamente prescritto losco figuro noto a tutti. C'è da preoccuparsi per davvero, perchè se anche con la VAR riescono a far passare lisce 2 rapine a mano armata come i rigori non dati alla Fiorentina, (che onestamente nemmeno meritava di vincere, ma non vuol dire niente) vuol dire che come al solito, in Italia non cambierà niente.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS