ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

La Champions ai nastri di partenza, comincia l'inseguimento al Real Madrid

La Champions ai nastri di partenza, comincia l'inseguimento al Real Madrid

Sarà una Champions League spettacolare. Dopo il mercato dei portenti e un inizio scoppiettante dei massimi tornei, è ai nastri di partenza la Champions, con il Psg stellare che insidia il trono del Real Madrid. Sogni di gloria anche per Barcellona, Bayern Monaco, i due Manchester, il Chelsea e la Juventus, mentre Roma e Napoli provano a passare la prima fase. A presentarsi all'avvio con un po' di affanno sono Bayern, Liverpool e Monaco, reduci da ko nel weekend mentre il Real senza Ronaldo ha inanellato il secondo pari in casa e comincia a rimpiangere Morata. Le partite più interessanti della prima giornata sono Barca-Juve, Roma-Atletico, Liverpool-Siviglia e Tottenham-Dortmund. Ciascuno dei 32 club riceverà, solo per partecipare, 12,7 milioni di euro e il massimo che i futuri campioni potranno aspirare di portarsi a casa è di 57,2 milioni, ma per questo si dovranno vincere le sei sfide della fase a gruppi. Il totale dei soldi destinati ai premi è di 1.319 milioni di euro. Per partecipare 12,7 milioni, per ogni vittoria nella fase a gruppi 1,5 milioni, per ogni pareggio nella fase a gruppi 0,5 milioni, per l'ingresso agli ottavi di finale 6 milioni, per l'ingresso nei quarti di finale 6,5 milioni, per le semifinali 7,5 milioni, alla squadra finalista 11 milioni e alla squadra campione 15,5 milioni di euro. Giovedì tocca poi all'Europa League con Milan e Lazio in trasferta e Atalanta in casa.

La Champione che parte domani attende le gesta eclatanti di tanti attesi protagonisti: da Ronaldo a Messi, da Neymar a Cavani, da Griezmann a Higuain, da Lewandowski ad Aguero, da Morata a Dybala, da Dzeko a Mertens, da Falcao a Mbappé, è lunga la lista degli aspiranti leader che potranno sprigionare magie nella prima fase a gironi, con partite meno delicate rispetto all'eliminazione diretta. Domani a tenere banco è la sfida Messi-Dybala, un Barca-Juve che è un pò la bella dopo il trionfo catalano nella finale di due anni fa e la rivincita bianconera nei quarti dello scorso anno. Il Barca soffre la partenza di Neymar, rimpiazzato da Dembelè e non dal preferito Coutinho. Messi viene da un tris nel derby di Liga, la Juve fila come un treno con prestazioni però in chiaroscuro.

Sarà una sfida senza conseguenze sulla qualificazione perchè nel gruppo D Olympiacos e Sporting Lisbona sono di livello inferiore. Torna in Champions la Roma senza Totti, riposata per la sospensione di Genova, e trova lo scorbutico e solido Atletico Madrid di Simeone che recupera Griezmann dopo l'opaco pari di Valencia. Servono punti ai giallorossi visto che nel gruppo c'è anche il quadrato Chelsea di Conte, tornato vincente in Premier e atteso dal facile impegno con gli azeri del Qarabag. Umori diversi per Psg e Bayern, favorite del gruppo B: i parigini milionari e spettacolari col trio Cavani-Mbappè-Neymar affrontano la trasferta insidiosa di Glasgow col Celtic mentre il Bayern di Ancelotti, ko col robusto Hoffenheim in Bundesliga, ospita un tradizionale avversario di medio calibro, l'Anderlecht.

Nel gruppo A il Manchester United di Mourinho, adirato dopo il pari con polemiche di Stoke, è favorito sul Basilea mentre qualche difficoltà potrebbe avere il Benfica a superare il Cska. Mercoledì poi esordio del Napoli, una delle squadre più stimate e attese della manifestazione, nella complicata trasferta con lo Shakhtar Donetsk, mentre il favorito del gruppo F, il City di Guardiola, comincia a Rotterdam. Molto equilibrato il gruppo F col Monaco, bastonato dal Nizza di Balotelli, che gioca a Lipsia mentre il Porto ospita il Besiktas. Spettacolo atteso poi nel big match del gruppo E col Liverpool di Klopp, 'asfaltato' dal City, che riceve l'efficace Siviglia di Berizzo.

Nel gruppo H prevista una pioggia di gol del Real che ospita l'Apoel e vuole cacciare le ombre del brutto inizio di Liga. Gol ed emozioni preventivabili anche tra due formazioni a trazione anteriore come Tottenham e Dortmund. Giovedì comincia poi la lunga kermesse della Europa League col Milan, reduce della qualificazioni, che comincia in casa dell'Austria Vienna e aspira al successo dopo il tracollo all'Olimpico, come la solida Lazio di Inzaghi impegnata in Olanda col Vitesse. Esordio batticuore per l'Atalanta di Gasperini che se la vedrà con il compatto Everton che vuole vendicarsi del pesante 0-3 subito col Tottenham. Tra le altre gare di rilievo, Hoffenheim-Braga, Arsenal-Colonia, Hertha-Athletic e Zulte Waregem-Nizza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Derby Roma-Lazio, saluti romani e cori antisemiti a Ponte Milvio: «Giallorosso ebreo»
Video

Derby Roma-Lazio, saluti romani e cori antisemiti a Ponte Milvio: «Giallorosso ebreo»

  • Crozza-Ventura: «L’importante era non mollare mai e io non ho mollato neanche un centesimo»

    Crozza-Ventura: «L’importante...

  • Inzaghi: «Derby sia all'insegna dello sport e dello spettacolo»

    Inzaghi: «Derby sia all'insegna...

  • Di Francesco: «Ancelotti garanzia per il futuro della Nazionale»

    Di Francesco: «Ancelotti garanzia per...

  • Di Francesco: "Schick ha una fibrosi muscolare. Lo voglio in condizioni ottimali"

    Di Francesco: "Schick ha una fibrosi...

  • Di Francesco: "Il derby è una partita che va al di là della classifica"

    Di Francesco: "Il derby è una...

  • Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura, Tavecchio rimane al suo posto. Il commento di Massimo Caputi

    Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura,...

  • Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci andiamo comunque»

    Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS