ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

​Lazio, Inzaghi: «Bisogna esordire col piede giusto». De Vrij: «Incontrerò la società per il rinnovo»

Inzaghi: «Bisogna esordire col piede giusto». De Vrij: «Incontrerò la società per il rinnovo»

La Lazio è pronta a tuffarsi in Europa League. Domani sera i biancocelesti disputeranno la prima gara del girone K contro il Vitesse in trasferta. Alla vigilia del match il mister Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa allo stadio Gelredome di Arnhem:

Sensazioni. «Senza dubbio è bello tornare in Europa perché so quello che abbiamo fatto per essere qui. Ce l’abbiamo messa tutta e l’abbiamo conquistata. Dobbiamo fare del nostro meglio. Domani non sarà semplice perché incontriamo una squadra preparata che ha vinto tre partite su quattro, solo il Feyenoord ha fatto meglio. Dovremo affrontarla nel migliore dei modi. Scioglierò gli ultimi dubbi domani sulla formazione».

Importanza Europa League. «Noi abbiamo fatto tanti sacrifici per arrivare qui. Noi sappiamo che avremo sei partite una più difficile dell’altra e tutte ravvicinate. Dovrò cercare di alternare i giocatori, ma come ho fatto in questi due anni non regalerò partite in Europa a nessuno. Se cambierò è perché avrò fiducia. Dovremo esordire col piede giusto».

Felipe Caicedo. «Quando è arrivato noi avevamo già fatto tutto il ritiro. Aveva bisogno di mettersi in pari con i compagni. E’ un ragazzo molto disponibile. Ha lavorato molto bene e penso di utilizzarlo».

Obiettivo. «noi vogliamo far bene perché come ho detto dobbiamo premiare i sacrifici che abbiamo fatto lo scorso anno. Il Vitesse è una squadra di quarta fascia, ma potevamo essere più fortunata nel sorteggio. Hanno vinto una coppa d’Olanda. Abbiamo de Vrij, prima c’erano anche Hoedt e Kishna che sono olandesi, conosciamo il loro calcio. Loro hanno buone individualità e abbiamo rispetto».

Approccio. «Dovremo cercare di avere ottimo approccio perché in tutte le partite è una parte molto importante. Servirà la voglia giusta».

Lucas Leiva. «Sta facendo molto bene, ritagliandosi un ruolo importante. Si è calato al meglio nelle nostre geometrie. Ha avuto inserimento più veloce del previsto. In difesa abbiamo dei problemi numerici. Hoedt non è stato sostituito e poi è arrivato l’infortunio di Wallace. Ho de Vrij e Luiz Felipe, che è giovane e mi sembra eccessivo dargli la responsabilità di un esordio in Europa».

Oltre al tecnico, anche l’olandese Stefan de Vrij ha parlato in conferenza stampa:

Esordio. «Abbiamo fatto tanto per arrivare qui. Dobbiamo cominciare bene e abbiamo analizzato il Vitesse. Giocano a calcio come tutte le squadre olandese. E’ bello essere qui, anche per parlare di nuovo in olandese. Siamo pronti».

Vitesse. «E’ una bella squadra. Loro vogliono sempre giocare e sono bravi. Davanti hanno qualità e velocità. In campionato ho visto che hanno segnato tanto. Dobbiamo stare attenti domani e lo faremo»

Rinnovo. «Ne siamo parlando. C’è stato un incontro dopo la Supercoppa e ce ne sarà un altro. C’è sempre stato un buon rapporto tra di noi».

Titolare. «Non so se giocherò. Ci sono tante partite da giocare e il mister deve decidere. Si cambierà formazione, ma ci sono altri giocatori che meritano di giocare».

Feyenoord. «Anche in Italia mi sono goduto il titolo del Feyenoord, gli faccio un grande in bocca al lupo per il ritorno in Champions. Sono orgoglioso di loro».

Condizione . «Da quando mi sono operato non mi sono mai sentito così bene con il ginocchio. Va benissimo anche in Nazionale giocando tre partite in una settimana. Sto bene anche il giorno dopo la partita. Lo scorso anno il giorno dopo stavo male, ero teso e avevo fastidio. Ora non è così, ma mi avevano detto che sarebbe andata così. Sto sempre meglio. Ho un po’ di influenza, ma è solo un raffreddore».

Avversari. «Il mister del Vitesse si augura una nostra giornata no? Non ho questa sensazione. Abbiamo analizzato il video e non sottovalutiamo la squadra».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura, Tavecchio rimane al suo posto. Il commento di Massimo Caputi
Video

Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura, Tavecchio rimane al suo posto. Il commento di Massimo Caputi

  • Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci andiamo comunque»

    Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci...

  • Gandini: «La Lega di Serie A non è responsabile del fallimento Italia»

    Gandini: «La Lega di Serie A non...

  • Highlights campionato calcio a 5

    Highlights campionato calcio a 5

  • Ministro Lotti: «Il calcio italiano va rifondato»

    Ministro Lotti: «Il calcio italiano va...

  • Malagò: «Fossi in Tavecchio mi dimetterei»

    Malagò: «Fossi in Tavecchio mi...

  • Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al calcio italiano"

    Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al...

  • Italia, la pagina più nera del pallone azzurro: il commento di Massimo Caputi

    Italia, la pagina più nera del...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
Scioccolade
2017-09-13 19:26:21
certo, e' buffo. Ogni squadra diciamo fra le prime sette dichiara come massimo obiettivo andare o tornare in Europa e poi quando ci arrivano fanno turn over e sembrano snobbare la competizione. E intanto si dedicano al campionato per raggiungere l'obiettivo di .... andare in Europa!!

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS