ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Lazio-Vitesse 1-1: Luis Alberto regala un punto a Inzaghi

Lazio-Vitesse 1-1: Luis Alberto regala un punto a Inzaghi

Sorrisi e smorfie. Inzaghi testa le riserve e qualche giovane ma perde Luis Nani. Il portoghese si arrende ad inizio secondo tempo per un guaio muscolare. Non ci voleva perché il numero 7 biancoceleste era stato impiegato questa sera con lo scopo di mettere minuti nelle gambe e affinare la condizione per il campionato. La coscia destra lo ha tradito. La smorfia di dolore non lascia troppe speranze: si teme lo stiramento. La nota stonata di una serata con poco appeal. I biancocelesti pareggiano per 1-1 contro il Vitesse e salgono a quota 13 nel proprio girone di Europa League, record italiano. Un pari che scaccia le tossine del derby e proietta la Lazio alla partita di domenicapomeriggio contro la Fiorentina. 

I novanta minuti di oggihanno confermato che Luis Alberto in cabina di regia è sacrificato. Decisamente più suo il ruolo di spalla di Immobile. Lo spagnolo ha piedi sopraffini ma poca corsa e non è propenso al duello corpo a corpo. Non ne ha la stazza. Non è un caso che quando è avanzato ha creato pericoli e segnato un gol da applausi: destro al volo. La rete che pareggio a quella di Linssen su punizione nel primo tempo. Bene sia Crecco sia Murgia. Personalità per il giovane talento romano che lotta su tutti i palloni. In difesa zoppica il trio Patric, Luis Felipe e Bastos, soprattutto il brasiliano che si fa infilare con troppa facilità. Ma il Vitesse non ne approfitta. Nel finale Inzaghi regala cinque minuti al baby Alessio Miceli classe 1999. Esordio assoluto per il centrocampista capitano della Primavera. Uno dei talenti emergenti del nostro calcio.

LEGGI LA CRONACA
 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi
Video

Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

  • Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la squadra si sente coinvolta»

    Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la...

  • Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick e Emerson»

    Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick...

  • Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi: il videocommento di Ugo Trani

    Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi:...

  • Mattarella incontra i campioni della scherma paralimpica

    Mattarella incontra i campioni della scherma...

  • Juventus, Barzagli: «Con l'Olympiacos gara fondamentale»

    Juventus, Barzagli: «Con...

  • Lazio, Inzaghi parla del Var

    Lazio, Inzaghi parla del Var

  • La Roma si allena alla vigilia del Qarabag

    La Roma si allena alla vigilia del Qarabag

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
lyon
2017-11-24 16:36:55
Avete ragione laziesi miei. Siete nati prima. Noi dopo. E meno male, direi: altrimenti cominciavate a prendere gli schiaffi ai derby molto ma molto prima. Fortunelli.
robertones
2017-11-24 15:02:38
aaa leone daa tastiera...noi il natale lo passiamo con le famiglie ma che ce frega der derby rubato daa riomma, fatte na famiglia e lassa perde la finale daa coppa che sete l'unici ar mondo a perde e finali in casa, lassa perde pure er cantante de campobasso e albertone che nun è mai venuto allo stadio ed era fijo de un laziale de varmontone, godite la vita...leone...ahahahahah...
piazzadelpopolo
2017-11-24 14:57:49
La Lazio è altro. La Lazio non proviene da: la Lazio è. Prima è nata la Lazio: i tifosi sono venuti dopo. Per gli altri c'erano i tifosi e gli è stata data una squadra da tifare.( Generale Giorgio Vaccaro in occasione del rifiuto alla fusione con la asroma 1927). A proposito de storia , ma poi avete deciso giorno e mese che ve sete fusi ? 7 Giugno ....22 Luglio ? Famo er 15 Agosto così se famo nà bella cocomerata....State bene cosi.
robertones
2017-11-24 16:00:31
e nun je dì così...se fanno n'artro tatuaggio co la terza data...daje essi bono...nun lo sai che mezza curva sud c'ha 7 giugno e mezza 22 luglio e che alla biblioteca nazionale c'è l'atto notarile della società che è del 1928 e non del 1927?...ahahahahah...primo caso al mondo di chi muore (finale coppa Italia 2013) e nun se sa quanno è nato...ahahahah..
lyon
2017-11-24 07:01:35
Biancazzurrese mio, se eliminassi tutti sti puntini di sospensione dai tuoi editti, impiegheresti meno a scrivere le tue disperate lettere e avresti più tempo per rileggerti la storia della Magica. Noi siamo quelli di Liedholm, della finale di Coppa Campioni, di Antonello Venditti, di Carlo Verdone e Alberto Sordi che vi spernacchia al telefono in un famoso film, siamo quelli che portano in giro il nome di Roma e che presto avranno uno stadio tutto loro, dove ai derby avrete una manciata diposti a sedere come qualunque forestiero che visiterà la città fattene una ragione e vai avanti. PS Ennesimo Natale da sconfitto nel derby, Turone non c'entra nulla. Ahmen.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS