ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Fassone: «Dall'Uefa richieste impossibili, violazioni legate agli anni passati»

Fassone: «Dall'Uefa richieste impossibili, violazioni legate agli anni passati»

«La Uefa ci ha chiesto due cose impossibili, non solo per noi ma per qualunque club che si trova nelle condizioni del Milan». Così l'ad Marco Fassone spiega, con un video sul sito del club, perché l'Uefa ha negato al Milan la richiesta di Voluntary Agreement. «L'Uefa - aggiunge Fassone - ci ha chiesto di completare prima il rifinanziamento del debito con Elliott e di fornire garanzie per dimostrare la capacità della proprietà di sostenere le perdite del club con un deposito. La nostra documentazione era sufficiente».

«Il tentativo di ricorrere al Voluntary Agreement è stato fatto per non ricevere sanzioni per le violazioni commesse negli scorsi tre anni. La Uefa ora ci proporrà il Settlement Agreement», prosegue Fassone. «Auspico sanzioni non eccessive ma in linea con il passato. Quindi restrizioni sportive sulle liste per le coppe europee e limitazioni sui salari», prosegue il dirigente rossonero.

CASO DONNARUMMA
«Nessuno pensi di adottare strategie per far sì che Donnarumma possa essere ceduto a valori di mercato inferiori rispetto al suo reale valore. A gennaio non abbiamo intenzione di fare nuovi acquisti e non abbiamo necessità di cassa», spiega ancora Fassone, passando allo scontro con Mino Raiola, procuratore del portiere rossonero. «Donnarumma è un patrimonio umano, tecnico ed economico del club. Siamo qui per tutelarlo e non c'è nessuna volontà di cederlo - aggiunge il dirigente - Mi ha fatto piacere la dichiarazione distensiva di Donnarumma, ha confermato che non c'è stata nessuna forzatura. Oggi l'ho visto più sereno. Se sarà lui a dirci che vorrà andar via, saremo aperti a valutare le offerte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Monchi: "La Roma non sta smobilitando, ma ascolto le offerte"
Video

Monchi: "La Roma non sta smobilitando, ma ascolto le offerte"

  • Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

    Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

  • Di Francesco: “Pressioni e mercato possono condizionare i giocatori”

    Di Francesco: “Pressioni e mercato...

  • Costacurta: «Vorrei che negli stadi si...

  • Di Francesco al convegno “Il calcio e chi lo racconta”

    Di Francesco al convegno “Il calcio e...

  • Torino, Damascan il nuovo granata

    Torino, Damascan il nuovo granata

  • Golf for Autism

    Golf for Autism

  • Inzaghi sul Var

    Inzaghi sul Var

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
alfredo1946
2017-12-16 09:14:37
Fassone ora passa alle cose formali. VERGOGNATI

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS