ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Monterosi, Perrone subito in campo:
«Non c'è tempo per i convenevoli»

Monterosi, Perrone subito in campo:
«Non c'è tempo per i convenevoli»

E’ iniziata questo pomeriggio l’era di Carlo Perone e Daniele Prosia a Monterosi. Al termine della seduta di allenamento mister Carlo Perrone ha detto “«E’ sempre un’emozione come il primo giorno di scuola. Ambiente nuovo, ma non c’è tempo per tanti convenevoli. Bisogna avere la forza e l’unione per tirarsi fuori da questa situazione. Molte volte il calcio sfugge dalle spiegazioni razionali. Difficile trovare un responsabile o una colpa, nessuno avrebbe mai pensato ad un avvio del genere. Ci sono tutte le possibilità per tirarsi fuori, nel girone ci sono tante squadre alla portata del Monterosi. Il momento è difficile ma dobbiamo raddoppiare le energie»”. A Monterosi il tecnico inizia un nuovo progetto con nuovi stimoli: «Il progetto. Abito qui vicino a Trevignano da 15 anni, sento questo territorio come la mia seconda casa. Vedere una società, con un settore giovanile simile, che ha raggiunto certi traguardi rappresenta uno stimolo per me. Il sogno è quello di diventare ancora più ambiziosi. Adesso siamo agli inizi, le strade cominciano e non sai mai dove ti possano portare. Il cammino è lungo adesso ed in salita. Non sarei mai andato quest’anno lontano da casa. Ho accettato Monterosi proprio per questo motivo per realizzare qualcosa d’importante con persone serie e preparate, penso di poter dare il mio piccolo apporto».

Il benvenuto al tecnico anche da parte del presidente Luciano Capponi che ha voluto fortemente l’allenatore di Trevignano in questi ultimi giorni: «L’impressione che ho avuto è quella di un direttore d’orchestra. Paragonerei il mister a Riccardo Muti, se ho capito qualcosa dalla vita non credo di sbagliare. Gli do il benvenuto e gli faccio gli auguri di buon lavoro»”.
Spazio al direttore sportivo Daniele Prosia. «Ho visto un gruppo di ragazzi che hanno grande voglia di tirarsi fuori da questa situazione il prima possibile. Dal di fuori non mi permetto di dare giudizi sulle cose che non sono andate. Certe dinamiche vanno vissute e capite dall’interno. Siamo stati chiamati per migliorare le cose che vanno migliorate»”.
Per il diesse Prosia non ci sono obiettivi «Il primo obiettivo è quello di fare più punti possibili per uscire da questa situazione. Non ci sono ricette ma solo la disponibilità di tutti per dare qualcosa di più al Monterosi”. Prima avventura per Prosia al fianco di mister Perrone: «Col mister c’incontriamo spesso a Trevignano ed ovviamente parliamo di calcio, è una grande fortuna per me lavorare al suo fianco. Strategie di cambiamenti al momento non ce ne sono, bisogna valutare per capire come dobbiamo impostare il lavoro»”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"
Video

Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"

  • Totti e il nome impronunciabile del bar: il saluto del capitano è esilarante

    Totti e il nome impronunciabile del bar: il...

  • Monchi: "La partita con il Chievo sarà la prova del nove"

    Monchi: "La partita con il Chievo...

  • Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

    Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

  • Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la squadra si sente coinvolta»

    Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la...

  • Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick e Emerson»

    Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick...

  • Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi: il videocommento di Ugo Trani

    Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi:...

  • Mattarella incontra i campioni della scherma paralimpica

    Mattarella incontra i campioni della scherma...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS