ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Morolo torna a sperare il ds Pistolesi: «Prossime tre gare durissime»

Francesco Pistolesi

Il Morolo di mister Stefano Campolo ha superato per 2-1 il Gaeta nello scontro salvezza della ventisettesima giornata del campionato regionale di Eccellenza, girone B e scavalcato gli stessi pointini in classifica. Per gli uomini di Campolo 26 punti che significano zona playout e cinque squadre alle spalle. Ora la salvezza diretta è distante solo quattro punti. La prima squadra fuori dalla zona playout è l'Itri, mentre l'Arce di mister Alessio Mizzoni è piu' su di sette punti.

«E' stata una vittoria importante e meritata- ha spiegato Francesco Pistolesi, ds del Morolo- ora siamo saliti a 23 punti. Abbiamo ben sei squadre in tre punti, mai vista una cosa del genere nel campionato di Eccellenza. Significa che ci sarà da soffrire fino all'ultimo minuto dell'ultima gara, può succedere di tutto».

«Una classifica che ci rimette in corsa per la salvezza- ha aggiunto Pistolesi- anche se come ho già detto in precedenza non bisogna guardare le altre squadre, ma pensare gara dopo gara cercando di arrivare a maggio con piu' punti possibili. Superare in classifica il Gaeta è stato molto importante, bene le due reti di Pazienza e D'Alessandris, non abbiamo sofferto moltissimo. Ora però avremo un trittico di gare terribili dovendo affrontare Cassino, Audace ed Aprilia ovvero le prime tre della graduatoria».

«A mio parere- ha concluso Pistolesi- queste tre gare saranno decisive, dobbiamo raccogliere piu' punti possibili per poi giocarci le restanti gare, tra le quali alcuni scontri diretti con maggiore tranquillità. Domenica a Cassino ci mancheranno Lisi e Capuano per squalifica».

«Non è stata una gara spettacolare ma era importantissimo vincere- ha incalzato Gianluca Colò, difensore del Morolo- ci siamo rimessi in corsa per la salvezza anche se abbiamo sette gare che saranno altrettante battaglie. Soprattutto le prossime tre partite contro le prime tre della classe saranno fondamentali, anche se sarà difficile dobbiamo giocarle tutte per vincere sapendo che abbiamo bisogno di fare piu' punti possibili e che da queste sfide dipenderà molto anche del futuro di questa stagione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"
Video

Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"

  • Monchi: "La Roma non sta smobilitando, ma ascolto le offerte"

    Monchi: "La Roma non sta smobilitando,...

  • Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

    Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

  • Di Francesco: “Pressioni e mercato possono condizionare i giocatori”

    Di Francesco: “Pressioni e mercato...

  • Costacurta: «Vorrei che negli stadi si...

  • Di Francesco al convegno “Il calcio e chi lo racconta”

    Di Francesco al convegno “Il calcio e...

  • Torino, Damascan il nuovo granata

    Torino, Damascan il nuovo granata

  • Golf for Autism

    Golf for Autism

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS