ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Roma, Emerson: «Lo scudetto? La Juve è raggiungibile, il mio sogno è la Seleçao»​

Emerson: «Lo scudetto? La Juve è raggiungibile, il mio sogno è la Seleçao»​

«Siamo all'inseguimento della Juventus e ancora in corsa sia in Coppa Italia che in Europa League. E il maggior merito per questa nostra annata è di Spalletti». Parola di Emerson Palmieri, protagonista ieri di un gran gol che ha dato il via al largo successo della Roma sul campo del Villarreal.

Il terzino, dopo aver ammesso in un'intervista al sito Goal.com di essere «nella fase migliore della mia carriera» e di aspirare alla Seleçao («Se dovesse chiamarmi l'Italia ci penserò, ma non ho esitazioni nel dire che il mio sogno è quello di indossare la divisa verdeoro del Brasile»), si sofferma ancora sulla rincora alla capolista in campionato. «Com'è vedere i bianconeri sempre lì davanti? È difficile. La Juventus è una squadra che di solito non fa passi falsi. E in questo dobbiamo imparare da loro - riconosce Emerson - Sappiamo però che non è imbattibile e la Roma sta lavorando duro per riuscire a raggiungerla. Abbiamo ancora 13 partite, scontro diretto compreso, per provarci».

E per regalare a capitan Totti un titolo nell'anno dell'addio al calcio giocato. «Non so se sta già pensando a smettere, non so se ha già dei piani su cosa fare dopo il suo pensionamento. Alcuni dicono che questo potrebbe essere il suo ultimo anno, ma io non ci credo, continuo a pensare che giocherà almeno per un altro anno», il pensiero dell'esterno sudamericano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Intervista a Paolo Barelli di Massimo Caputi
Video

Intervista a Paolo Barelli di Massimo Caputi

  • Con gli occhi di una campionessa: Sofia Goggia si racconta in 90 secondi

    Con gli occhi di una campionessa: Sofia...

  • Monchi e Baldissoni rientrano a Roma dopo il meeting a Londra

    Monchi e Baldissoni rientrano a Roma dopo il...

  • Andrea Petkovic, show in campo

    Andrea Petkovic, show in campo

  • Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli

    Machach a Villa Stuart per le visite mediche...

  • Roma, Castan a Villa Stuart per le visite mediche con il Cagliari

    Roma, Castan a Villa Stuart per le visite...

  • Panini, presentato il nuovo album dei calciatori

    Panini, presentato il nuovo album dei...

  • Lazio, Lotito: “Investiamo sulla storia. Siamo un esempio”

    Lazio, Lotito: “Investiamo sulla...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
in ore veritas
2017-02-17 18:30:54
mi dispiace fratelli miei terrestri, ma le balle non mi sono mai piaciute. La Goeba non è raggiungibile per tre motivi principali: 1. è notevolmente più attrezzata di noi; 2. ha sette punti di vantaggio e non li perderà mai; 3. anche se li perdesse noi ne perderemmo altri a nostra volta, Samp insegna. Inutile favoleggiare di scudetti, sarà già difficile, molto difficile, difendere il secondo posto dall'agguerritissimo Napoli. Teoricamente avremmo più chance in EL, ma il cammino è ancora molto, troppo lungo, e noi abbiamo la tendenza a fermarci ad ammirare il nostro ombelico per dirci quanto siamo belli e bravi. Anche per la Coppa Italia siamo attesi al varco da avversarie agguerritissime e dal dente avvelenato, e poi la Coppa Italia non fa "titulo", altrimenti, avendone vinte nove, non staremmo a "zeru tituli". Oh, fratelli miei, così la vedo io! Saluti appandorati! *** (; - BdV/Anchise

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS