ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Roma, Di Francesco: «Vincerà chi farà meglio la fase difensiva. Strootman e Schick non convocati»

Di Francesco: «Vincerà chi farà meglio la fase difensiva. Strootman e Schick non convocati»

Domani sera dallo stadio Olimpico uscirà la vera anti-Juventus, l’unica squadra da battere secondo il tecnico Eusebio Di Francesco: «Il Napoli ha una manovra corale come una sinfonia. Questo, però, non è sinonimo di risultati, il bel gioco può pagare ma la Juve ha la mentalità vincente che può fare la differenza». Non saranno convocati Schick e Strootman possibilità, invece, per Karsdorp. Ecco le parole dell’allenatore della Roma alla vigilia della sfida contro il Napoli. 
 
L’anti-Juventus. «Sarà una partita importante, darà l’input ad una delle due squadre per essere più convinta del percorso in campionato».
 
Il Napoli di Sarri. «Ora si può vedere meglio il lavoro di entrambi. Sarri sta facendo un lavoro eccellente che non mi meraviglia, ha avuto una crescita esponenziale arrivando al 4-3-3 con bravissimi interpreti. È diventato molto bravo a prescindere dai numeri». 
 
Dzeko-Mertens.
«Sono due profili differenti, Mertens è diventato centravanti per bravura dell’allenatore e necessità. Lui non ha mai giocato centravanti, è atipico, non dà punti di riferimento. Edin ha una grande presenza dentro l’area, è bravo a muoversi tra le linee e sono due giocatori che possono giocare insieme. Mi auguro prevalga quello più alto».
 
Strootman e Schick. «Nessuno dei due sarà convocato. Strootman sarà valutato per il Chelsea, perché potrebbe essere recuperato. Basta domande su Schick, bisogna dargli tempo. Si mette pressione al ragazzo che ha voluto forzare il rientro. Io lo metterò in campo quando sarà in grado, non per fare felici gli altri, ma solo per il suo bene».
 

 

Chi ha più da perdere. «Chi perde sarà penalizzato anche psicologicamente, ma mancano tantissime partite. La prestazione sarà fondamentale, la squadra che farà meglio la fase difensiva di squadra otterrà un risultato importante. Di squadra, è fondamentale questo, è il pregio di una squadra che vuole ambire a qualcosa di importante».
 
El Shaarawy. «Ci sono state delle valutazioni sbagliate. Abbiamo un ottimo rapporto con la Nazionale, mi auguro che non accadrà più, mi auguro maggiore attenzione per gli infortunati. Anche i giocatori devono avere più attenzione, è un peccato, ma è inutile stare a polemizzare. Dalla prossima volta pretendo da tutti maggiore attenzione, ora pensiamo a recuperarlo».
 
Napoli superiore alla Juve. «Esteticamente senza dubbi, ha una manovra corale come una sinfonia. Questo non è sinonimo di risultati, il bel gioco può pagare ma la Juve ha la mentalità vincente che può fare la differenza. Il Napoli può essere una delle favorite, ma la Juve è sempre la squadra da battere».
 
Lo Scudetto. «Il fatto di ambire allo Scudetto, migliorare e crescere mi fa piacere. Importante è credere in sé stessi e lavorare con umiltà. Preferirei che di Scudetto si parlasse domani se dovessimo vincere». 
 
Scudetto alla miglior difesa. «Quando si cambia allenatore si cambiano i meccanismi, fare delle partite molto impegnative non ci ha aiutato nel pre campionato. Questa squadra ha fatto fatica nelle amichevoli, ma in campionato ha perso una volta e in Champions non ha mai perso. Stanno crescendo i meccanismi e la condizione fisica».
 
Karsdorp. «Sarà convocato, ma valuterò la sua disponibilità per l’utilizzo in corso della partita. Ha fatto solo tre sedute d’allenamento». 
 
I tifosi. «Il problema degli stadi vuoti è un problema italiano. Miglioriamo gli stadi, l’accessibilità, non è facile portare la gente allo stadio in queste condizioni. Dobbiamo fare qualcosa, si parla tanto ma si fa poco. Per domani mi dispiace, ma non si lega a un discorso locale, ma al sistema italiano». 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Futsal, il punto sull'ultima giornata
Video

Futsal, il punto sull'ultima giornata

  • Chelsea-Roma 3-3: il videocommento di Ugo Trani

    Chelsea-Roma 3-3: il videocommento di Ugo...

  • Sara Cardin a “Il Messaggero Tv”: «Il mio karate, dai giochi con nonno al sogno olimpico di Tokyo»

    Sara Cardin a “Il Messaggero...

  • Dzeko: "Farò di tutto per segnare al Chelsea"

    Dzeko: "Farò di tutto per...

  • Di Francesco: "Mi aspetto un Chelsea feroce, riscattiamo la sconfitta con il Napoli"

    Di Francesco: "Mi aspetto un Chelsea...

  • Chelsea-Roma, la vigilia: il videocommento di Ugo Trani

    Chelsea-Roma, la vigilia: il videocommento...

  • La Roma in partenza per Londra

    La Roma in partenza per Londra

  • Russia 2018, Svezia avversario da rispettare, ma nessun timore
Il videocommento di Massimo Caputi

    Russia 2018, Svezia avversario da...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
sognatore romanista
2017-10-13 22:48:27
Equilibrio fino al 15' del secondo tempo, poi una delle due segnera' e vincera' con tre gol di scarto. Oppure, un 2-2 con gioco aperto e spettacolare da subito. Spero in Florenzi e Perotti.
papa max roma
2017-10-14 12:11:55
mangi funghi ? come gli Indiani d' America ? o c' hai la Palla de Cristallo ? o Mago Merlino nell' armadio ? ahahaha .. comunque .. congratulazioni per le profezie .. gajardo sognato' ! a me .. me piaci ..
ubrr
2017-10-13 22:06:26
Però non è facile fare bene la fase difensiva con una squadra come il Napoli, che segna gol a grappoli. Il punto debole del Napoli è la difesa se gli attacchiamo senza dargli tregua, con pressing alto li mettiamo in difficoltà.
romana
2017-10-13 17:16:05
Schikke...il lungo degente.. riusciremo a vederlo giocare prima di Natale?
lyon
2017-10-14 12:48:16
tranquilla, quando starà bene entrerà e nn uscirà più...basta avere pazienza.In fondo in attacco siamo messi bene. Abbiamo...investito, alla faccia dei paletti della uefa :-)

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS