ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Roma, Pallotta sui cori razzisti a Stamford Bridge: «Incolpati a causa di pochi idioti»

Roma, Pallotta sui cori razzisti a Stamford Bridge: «Incolpati a causa di pochi idioti»

Il presidente della Roma Jim Pallotta prende una posizione chiara sugli ululati razzisti provenienti dal settore occupato dai tifosi giallorossi allo Stamford Bridge e indirizzati ad Antonio Ruediger durante la partita di Champions il Chelsea e la Roma. «La cosa frustrante è che a volte negli stadi è sufficiente che un paio di elementi faccia qualcosa di stupido affinché questo poi, purtroppo, si rifletta negativamente sul 99,9% delle persone che non la pensa in quel modo e non farebbe mai qualcosa del genere. Sono episodi gravi e deplorevoli sempre e comunque, a prescindere da quello che possa essersi verificato l'altro giorno, il mio è un discorso di carattere generale. Dispiace che i club siano ritenuti responsabili per le azioni di pochi idioti in giro per il mondo», ha detto il presidente della Roma a Radio SiriusXM.

La Uefa ha comunicato di aver aperto un procedimento disciplinare a seguito di alcuni “buu” razzisti, come detto, avvenuti durante la partita. Nel comunicato diffuso dall’organizzazione è citato l’articolo 14 del regolamento disciplinare, il caso sarà discusso il 16 novembre dall’Ethics and Disciplinary Body. Se la Uefa dovesse confermare i cori dei tifosi romanisti, le conseguenze potrebbero portare a un semplice ammonimento, alla possibile chiusura dello stadio o di un settore, ipotesi, quest’ultima, remota perché la Roma non ha precedenti di discriminazione razziale in Europa


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Gandini: «La Lega di Serie A non è responsabile del fallimento Italia»
Video

Gandini: «La Lega di Serie A non è responsabile del fallimento Italia»

  • Highlights campionato calcio a 5

    Highlights campionato calcio a 5

  • Ministro Lotti: «Il calcio italiano va rifondato»

    Ministro Lotti: «Il calcio italiano va...

  • Malagò: «Fossi in Tavecchio mi dimetterei»

    Malagò: «Fossi in Tavecchio mi...

  • Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al calcio italiano"

    Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al...

  • Italia, la pagina più nera del pallone azzurro: il commento di Massimo Caputi

    Italia, la pagina più nera del...

  • Italia-Svezia 0-0, azzurri fuori dal Mondiale: il videocommento di Ugo Trani

    Italia-Svezia 0-0, azzurri fuori dal...

  • Italia-Svezia, l'entusiasmo dei tifosi Azzurri a San Siro

    Italia-Svezia, l'entusiasmo dei tifosi...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
vincenzone
2017-10-21 11:50:24
erano solo quelli col cartello "No totti- no party" :-)))))))))))))))))))))))99
sognatore romanista
2017-10-21 09:13:25
E la societa' danneggiata da questi dementi dovrebbe fargli causa per danni!
ma de che....
2017-10-21 10:34:43
Ma chissa` com'e`, invece di accusare e punire i responsabili materiali, gli imbecilli istituzionali, fanno la cosa piu` semplice e piu` dannosa: punire le societa`.
sognatore romanista
2017-10-21 09:12:55
I dementi che trovano il coraggio per gridare cori razzisti o altro solo nascosti nella massa dei tifosi e che poi, nel loro privato sono dei poveri deficienti che scappano di fronte ad un ragnetto o a una mosca che gli gira intorno, dovrebbero essere identificati e spediti a lavare per tre mesi i csi dello stadio...
massimo ricci
2017-10-21 06:18:38
siamo alle solite esternazioni delle curve romane dove la becera politica la fa da padrona e fino a qui sono d'accordo ma da il sig.Pallotta che asserisce che questa forma di razzismo e' deleterio per le societa sportive e' come dire che il razzismo e'una piaga solo italiana e dove vive lui in USA tale fenomeno non esiste! ma mi faccia il piacere di stare in silenzio e si vergogni , non aggiungo altro anche se la storia dei suoi connazionali e' ancora improntata al vilipendio e disprezzo umano di coloro che non hanno una pelle bianca e che non hanno origini nord europee

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS