ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

San Siro, coreografia tricolore: 72 mila tifosi a trascinare gli azzurri

San Siro, coreografia tricolore: 72 mila tifosi a trascinare gli azzurri

Con un enorme tricolore San Siro si stringerà attorno alla nazionale italiana per spingerla verso il Mondiale. Su ogni seggiolino dello stadio verrà infatti posato un cartoncino colorato, che i 72 mila spettatori sventoleranno domani sera prima della partita contro la Svezia tingendo le due curve di rosso e verde, e la tribuna di bianco. La speciale coreografia, realizzata dalla Federcalcio e Poste italiane, sponsor degli azzurri, sarà il prologo per scaldare l'atmosfera in una serata in cui la squadra di Gian Piero Ventura ha bisogno anche della spinta del pubblico per ribaltare il risultato dell'andata ed evitare una storica disfatta.

A San Siro l'Italia del calcio non ha mai perso, ma questa volta agli azzurri serve una vittoria con due gol di scarto. E la tensione sarà alta anche in tribuna autorità, dove seguirà ovviamente la partita il presidente federale Carlo Tavecchio, assieme a una lunga lista di personaggi del mondo dello sport e non solo, a partire dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, con il segretario generale Roberto Fabbricini. Ci saranno i consiglieri federali, fra cui il presidente dell'Assocalciatori, Damiano Tommasi, oltre al presidente del settore tecnico Gianni Rivera, e vari presidenti di Serie A, fra cui quello del Torino Urbano Cairo e quello del Cagliari Tommaso Giulini, e dirigenti come Beppe Marotta, Antonio Romei, Marco Fassone e Alessandro Antonello.

Sono attesi anche l'allenatore del Milan, Vincenzo Montella, l'ex ad rossonero Adriano Galliani, e campioni del passato come Paolo Maldini, Demetrio Albertini e Alessandro Costacurta. Gli svedesi saranno sostenuti da circa duemila tifosi: i primi sono già arrivati a Milano, e dovranno ritirare i biglietti nominali in un gazebo nei pressi dello stadio, sistema utilizzato per verificare l'identità di chi effettivamente assiste alla partita. Il dispositivo di sicurezza deciso dalla Questura prevede anche uno schieramento di circa 400 fra agenti di polizia e carabinieri a San Siro, con un filtraggio ad ampio e medio raggio nei confronti degli spettatori, metaldetector e scrupolosi controlli agli accessi, oltre a preventivi sopralluoghi, bonifiche e ispezioni, durante e dopo la gara.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"
Video

Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"

  • Monchi: "La Roma non sta smobilitando, ma ascolto le offerte"

    Monchi: "La Roma non sta smobilitando,...

  • Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

    Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

  • Di Francesco: “Pressioni e mercato possono condizionare i giocatori”

    Di Francesco: “Pressioni e mercato...

  • Costacurta: «Vorrei che negli stadi si...

  • Di Francesco al convegno “Il calcio e chi lo racconta”

    Di Francesco al convegno “Il calcio e...

  • Torino, Damascan il nuovo granata

    Torino, Damascan il nuovo granata

  • Golf for Autism

    Golf for Autism

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS