Roma, Vertonghen per la difesa:
Sabatini sul belga degli Spurs
CALCIO
A Trigoria il suo nome circolava già un paio di anni fa. Poi, come spesso capita nel mercato, tra calciatori seguiti, contattati e acquistati, la differenza la fanno sempre i soldi. E così Jan Vertonghen, all’epoca capitano dell’Ajax, accettò le lusinghe del Tottenham. Doveva essere la piazza ideale per effettuare il salto di qualità con una società, quella londinese, pronta ad investire per dare l’assalto sia alla Premier che alla Champions. Alla luce del quinto posto della scorsa stagione e del sesto attuale non è andata proprio così. Già a gennaio si vociferava che avrebbe potuto cambiare aria. Il discorso, però, è stato rinviato a fine stagione. Domanda lecita: e in tutto ciò, cosa c’entra la Roma? Semplice, nelle ultime settimane il d.s. Sabatini è stato avvistato almeno un paio di volte con l’agente del difensore belga. Non è un mistero che Vertonghen venga ritenuto l’ideale per completare il reparto difensivo o eventualmente (ipotesi certamente più remota) per sostituire Benatia, qualora la Roma dovesse accettare le lusinghe che stanno arrivando da mezza Europa per il difensore franco-marocchino (Bayern Monaco in primis). Come accaduto già nelle precedenti sessioni di mercato, è probabile che questi incontri facciano parte della strategia del d.s. giallorosso che a febbraio ad esempio aveva avviato contatti con il Cagliari per Astori (al quale il club sardo, recentemente ha proposto il rinnovo). La notizia certa, però, è che Vertonghen è finito nuovamente nei radar di Trigoria (e non solo: in Italia è monitorato dal Napoli), con la consapevolezza che rispetto a due anni fa, ora il club giallorosso può giocarsi la carta Champions e una squadra certamente più competitiva.

VISITA OK PER KEVIN
Intanto aspettando novità sul versante Pjanic (il braccio di ferro tra il padre del bosniaco e la società continua: tra l'altro l'ex Lione, qualora dovesse firmare il rinnovo, vuole avere la certezza che poi non sarà ceduto) e non volendo dare peso alle sirene d’oltremanica che vorrebbero il Manchester United nuovamente interessato a Strootman (a proposito: il professor Colautti e il fisioterapista Ferrelli ieri sera sono tornati da Amsterdam dove erano stati per appurare come procede il recupero) la Roma continua a scandagliare il mercato. Quella di Rafa Silva (Braga) per la mediana è più di un’idea: ultimamente il calciatore è stato fatto visionare dal vivo. Sarà uno dei calciatori che Sabatini proporrà a Garcia nel summit di mercato che si terrà dopo Roma-Milan.

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora al Il Messaggero.it.

HAI UN ACCOUNT SU UN SOCIAL NETWORK?

Accedi con quello che preferisci

Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

4 commenti presenti
AH, NO !!
A Sabati' , Benatia non si tocca neppure in cambio di Thiago Silva e 60 milioni di euro ( altro che Astori e Vertonghen ! ) ,se oggi la Roma ha la difesa meno battuta d' Europa gran parte del merito e' suo .
Commento inviato il 2014-04-23 alle 16:44:07 da francesco61
x caputmundi
grande caput !!!! Intendevo dire che avete gi Toloi, non vi serve un altro difensore centrale. Meglio che compriate qualcuno veramente forte.
Commento inviato il 2014-04-23 alle 16:39:46 da peter rei
E\' normale......sei daa LAZIE
non capisco la differenza con Toloi Commento inviato il 2014-04-23 alle 14:12:00 da peter rei
Commento inviato il 2014-04-23 alle 16:10:12 da CaputMundi
non capisco
la differenza con Toloi
Commento inviato il 2014-04-23 alle 14:12:00 da peter rei
+TUTTE LE FOTOGALLERY DI SPORT