ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

​Totti a Misano per il MotoGp: «Io futuro allenatore della Roma? No, tranquilli». I giallorossi verso l'Atletico Foto

​Totti a Misano per il MotoGp: «Io futuro allenatore della Roma? No, tranquilli». I giallorossi verso l'Atletico Foto

Una domenica all’insegna del maltempo in Italia: dalle prime ore della mattina una pioggia battente si è scagliata su Roma, allagando strade e creando numerosi disagi ai cittadini. A Trigoria, dove la squadra giallorossa si allena, i campi sono impraticabili e Eusebio Di Francesco è stato costretto a svolgere una seduta d’allenamento in palestra in vista della partita di martedì contro l'Atletico Madrid. Inoltre la strada che porta al centro sportivo è stata chiusa intorno alle 8.45 all’altezza da via Terranova per la caduta di cavi elettrici. 

TOTTI A MISANO
E mentre nella Capitale si combatte col nubifragio, Francesco Totti è volato a Misano per seguire il Gran Premio di MotoGp: l’ex numero 10 è ospite della Pramac, con lui anche l’attore Keanu Reeves, Marco Materazzi, Alessio Cerci e l’ex campione di Formula 1 Mark Webber. Ci sono anche il Ministro dello Sport, Gianluca Lotti, e il presidente del Coni, Giovanni Malagò. «Giornata particolare ed esperienza bellissima, solo chi mette piede qui in griglia capisce quali sensazioni particolari si vivono». Su Valentino Rossi: «Mi spiace non averlo incontrato, gli devo anche dare il casco del Mugello...», ha raccontato Totti. «Io futuro allenatore della Roma? No, tranquilli».
 






«ADESSO GIOCO IO»
Dopo un anno a guardare e imparare le dinamiche del calcio italiano, Alisson è stato promosso a portiere titolare della Roma. Il brasiliano ha atteso che Szczesny completasse il suo percorso in giallorosso per poi trasferirsi alla Juventus: «Se non avessi avuto la certezza di giocare, avrei chiesto di lasciare la Roma. Perché questo è l’anno principale della mia carriera - ha detto a al portale Folha -. Non avrei accettato un’altra stagione da riserva, avrei dovuto pensare a me e ai miei obiettivi. Adesso so che tutto dipende da me e dalle mie prestazioni, anche perché nessuno nel Brasile, nell’anno del Mondiale, ha il posto garantito». Il rapporto con l’ex tecnico Spalletti non era dei migliori: «Non mi sentivo a mio agio ad andargli a dire delle cose perché lui aveva scelto di avere due portieri di alto livello e mi faceva giocare nelle coppe. Ha usato la meritocrazia perché Szczesny aveva fatto bene il primo anno. Fare il portiere in Italia è diverso, in Brasile si punta sulla forza e sull’esplosività, a Roma facciamo più tecnica e lavoro di posizione. Unire le due cose è il massimo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura, Tavecchio rimane al suo posto. Il commento di Massimo Caputi
Video

Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura, Tavecchio rimane al suo posto. Il commento di Massimo Caputi

  • Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci andiamo comunque»

    Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci...

  • Gandini: «La Lega di Serie A non è responsabile del fallimento Italia»

    Gandini: «La Lega di Serie A non...

  • Highlights campionato calcio a 5

    Highlights campionato calcio a 5

  • Ministro Lotti: «Il calcio italiano va rifondato»

    Ministro Lotti: «Il calcio italiano va...

  • Malagò: «Fossi in Tavecchio mi dimetterei»

    Malagò: «Fossi in Tavecchio mi...

  • Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al calcio italiano"

    Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al...

  • Italia, la pagina più nera del pallone azzurro: il commento di Massimo Caputi

    Italia, la pagina più nera del...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
vincenzone
2017-09-11 10:37:16
il sig. BenfiGa allenatore ? hahhaahhah ma quando mai ? troppe responsabilita'. troppo rischioso
lyon
2017-09-10 21:12:31
Totti allenatore? E' successo con Montella, con Ancelotti e con Giannini e con Di Francesco, stai a vedere che avremo un Totti allenatore a 50 anni...non ci si oibera proprio de st'omo
uomourlatore
2017-09-10 21:04:25
Con tutto il rispetto per il grande calciatore che è stato,ma sul piano di persona fuori dal calcio giocato è peggio di un pugno allo stomaco,ma basta per favore!!!!!!!!!!!!!!!
ubrr
2017-09-10 13:30:47
È proprio questo che mi mette paura,che Alisson è stato promosso titolare. Spero di sbagliarmi,per me è un portiere mediocre.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS