ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Udinese, Delneri: «Con la Roma non partiamo battuti»

Delneri: «Con la Roma non partiamo battuti»

Il pronostico è tutto a favore della Roma, «un avversario poco abbordabile sulla carta». Ma l'Udinese, reduce da quattro sconfitte in cinque giornate, deve cambiare rotta e proverà a farlo già domani, scendendo sul campo dell'Olimpico senza partire già battuta. «Giochiamo 11 contro 11. Dobbiamo fare la nostra partita, con attenzione, da squadra, sperando di fare meno errori e con una squadra che giochi serena, senza troppe pressioni»: inquadra così la terza gara in sette giorni il tecnico dell'Udinese Gigi Delneri. «Le partite si possono perdere tutte ma non si parte mai battuti», ribadisce il concetto. «Vedo un campionato molto diverso dall'anno scorso. Ci sarà un livellamento in alto e uno verso il basso. Conteranno molto gli scontri diretti. Uno l'abbiamo vinto, contro il Genoa. Bisogna essere sereni, analizzare le sconfitte come arrivano. Vedo che c'è una prospettiva futura». Una prospettiva futura che passa dal miglioramento delle attuali difficoltà, «ma alla squadra posso imputare poco se non alcune disattenzioni. Stiamo pagando a caro prezzo la falsa partenza delle prime due partite, altrimenti a questo punto saremmo stati più sereni. Sulle motivazioni, sulla voglia di fare e sull'attaccamento dei giocatori non posso dire nulla». Delneri sa che è da registrare la difesa: «Siamo quattro quinti diversi dall'anno scorso e qualche problema può nascere. I giocatori devono conoscersi. Abbiamo preso gol quasi sempre a difesa schierata, ma bisogna tenere conto anche della bravura degli avversari». Una difesa in cui non ci sarà Danilo, infortunato: «È stato male ben prima della fine del primo tempo (con il Torino, ndr), ma ha tenuto botta fino al riposo. Ha subito uno stiramento rivelatosi già nella prima ecografia. È con le stampelle pertanto ne avrà per un pò». Al suo posto giocherà Angella, che «ha già dimostrato di poter ambire a un posto nei quattro». Pezzella e Jankto «hanno dei piccoli fastidi, ma saranno disponibili per domani». E in questo momento il tecnico friulano esclude il turnover: «Faccio giocare chi sta meglio», ma non svela l'assetto, se 4-1-4-1 o 4-4-2: «La squadra può variare assetto durante la gara».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"
Video

Di Francesco: "Lo scorso anno 87 punti e non si è vinto niente"

  • Totti e il nome impronunciabile del bar: il saluto del capitano è esilarante

    Totti e il nome impronunciabile del bar: il...

  • Monchi: "La partita con il Chievo sarà la prova del nove"

    Monchi: "La partita con il Chievo...

  • Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

    Roma, Manolas gioca a biliardino con i tifosi

  • Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la squadra si sente coinvolta»

    Nainggolan: «Con Di Francesco tutta la...

  • Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick e Emerson»

    Monchi: «Il mercato? Aspettiamo Schick...

  • Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi: il videocommento di Ugo Trani

    Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi:...

  • Mattarella incontra i campioni della scherma paralimpica

    Mattarella incontra i campioni della scherma...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS