ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Calciomercato, è Deulofeu l'arma del Napoli per arrivare a Verdi

E' Deulofeu l'arma del Napoli per arrivare a Verdi

Aspettando, con una buona dose di ottimismo, il sì di Simone Verdi, il Napoli si siede al tavolo con gli agenti di Deulofeu. Il motivo dell'incontro milanese è duplice e facilmente intuibile: lo spagnolo è sì un candidato concreto per l'attacco degli azzurri, ma anche il nome giusto per mettere pressione al fantasista del Bologna. Il profilo ideale per ribadire, da Milano, l'ultimatum al primissimo obiettivo di Maurizio Sarri. Dal canto suo, il talento classe '92, si gode le ferie, senza eccessivi turbamenti: l'offerta dei campani verrà approfondita, appena tornerà lunedì dalle ferie. Entro il 17 gennaio, in un senso o nell'altro, verrà quindi scritta la parola fine sulla vicenda. Intanto il Napoli, forte dell'accordo con il Bologna sulla base di 22-25 milioni di euro, gli ha sottolineato la proposta economica: quinquennale da 1,5 milioni a stagione, ritoccabile ancora verso l'alto.
DUTTILITA'
Tornando a Deulofeu, gli intermediari del Barcellona insieme all'agente dell'attaccante ex Milan stanno scandagliando il mercato per trovargli presto una sistemazione (piace anche al Siviglia di Montella). E il Napoli, oltre ad essere tra le sedi favorite, rappresenta il club ideale: al contrario dell'Inter, può infatti garantire ora l'investimento da circa 20 milioni di euro. Non ci sarebbero poi problemi sull'ingaggio, stimabile in circa 2,2 milioni di euro a stagione e sui quattro anni di contratto. L'Inter resta alla finestra, con la disponibilità dello spagnolo ottenuta già nei giorni scorsi, ma con i soliti problemi di spesa per i paletti del fair play finanziario. Ostacoli economici che hanno costretto Walter Sabatini, coordinatore tecnico del gruppo Suning, a valutare con attenzione il tedesco André Schuerrle (Borussia Dortmund) e l'opzione Rafinha, con la formula del prestito e diritto di riscatto. Il centrocampista brasiliano, scaricato dal Barcellona (che ha definito l'acquisto del difensore colombiano Yerry Mina) e seguito anche in Premier, stuzzica per la sua versatilità, ma presenta una serie di controindicazioni. In particolare, merita una riflessione la sua condizione fisica: rientrato da circa un mese in gruppo, non gioca una gara titolare dallo scorso 2 aprile.
SCALPITANTE
Poi c'è lo scalpitante Ramires che, dal ritiro di Marbella dello Jiangsu, ha ribadito il suo desiderio: vestire la maglia dell'Inter. Il futuro del mediano con un passato nel Chelsea verrà tuttavia deciso da Suning, considerando che il suo alto stipendio andrebbe spostato sul bilancio del club nerazzurro.
Il calciomercato sta entrando sempre più nel vivo. Ieri, in un albergo milanese, c'è stato un vertice tra la Juventus e la Sampdoria, mentre l'Atalanta definiva con la Spal il passaggio di Rizzo (centrocampista) a Bergamo. Khedira, schierato dai bianconeri come uomo mercato, promuove a SkySport l'arrivo a Torino del suo connazionale Emre Can: «Andrebbe preso al volo. E' giovane, potente e con molto talento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Arbitro Chapron perde la testa
Video

Arbitro Chapron perde la testa

  • Intervista a Paolo Barelli di Massimo Caputi

    Intervista a Paolo Barelli di Massimo Caputi

  • Con gli occhi di una campionessa: Sofia Goggia si racconta in 90 secondi

    Con gli occhi di una campionessa: Sofia...

  • Monchi e Baldissoni rientrano a Roma dopo il meeting a Londra

    Monchi e Baldissoni rientrano a Roma dopo il...

  • Andrea Petkovic, show in campo

    Andrea Petkovic, show in campo

  • Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli

    Machach a Villa Stuart per le visite mediche...

  • Roma, Castan a Villa Stuart per le visite mediche con il Cagliari

    Roma, Castan a Villa Stuart per le visite...

  • Panini, presentato il nuovo album dei calciatori

    Panini, presentato il nuovo album dei...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS