ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Roma, il primo gol in tournée è di Dzeko. De Rossi fa il capitano, ma è nostalgia Totti

Roma, di Dzeko il primo gol in tournée
De Rossi capitano, ma è nostalgia Totti

Pronti via Di Francesco non perde tempo: dopo un viaggio di oltre 10 ore la Roma è sbarcata a Detroit all’ora di pranzo e nel pomeriggio è scesa subito in campo al Scicluna Field dell’Eastern Michigan University. Nonostante il termometro segnasse 30 gradi, Eusebio ha pianificato nella prima parte della seduta alcune ripetute a cui partecipato anche Florenzi (a metà allenamento ha lamentato un leggero fastidio al ginocchio destro) e la seconda parte è stata caretterizata da una partita.

 

 


De Rossi ha preso subito per mano la squadra, si è fatto sentire in campo dando consigli ai più giovani, ha impostato il gioco e ripiegato in difesa. In forma anche Strootman che oltre a dettare i tempi delle ripetute, ha anche servito un assist a Dzeko: il bosniaco ha segnato il suo primo gol della stagione in allenamento con un tiro a giro dal limite dell’area. 

 


NOSTALGIA TOTTI
A Pinzolo era il chiodo fisso dei tifosi che hanno acquistato decine di sue magliette, negli Stati Uniti è nei pensieri dei suoi ex compagni. Francesco Totti, insomma, manca a tutti. De Rossi ha scelto di ricordarlo assieme a Florenzi con un pizzico di nostalgia: il club, infatti, ha pubblicato sui social una foto dei due giocatori seduti in aereo, uno dalla parte del corridoio e uno dalla parte del finestrino, lasciando il posto centrale vuoto. Posto che fino a un anno fa è appartenuto proprio a Totti. La foto in pochi istanti ha fatto il giro del web, migliaia di tifosi hanno commentato chiedendo a gran voce il ritirono dell'ex capitano romanista, anche nelle vesti da dirigente. 




IL PROGRAMMA
Oggi è prevista una doppia seduta: la mattina alle 10 ore locali (16 italiane) e il pomeriggio alle 17.30 (23.30 italiane). Domani sarà già vigilia della gara contro il PSG (pianificata la conferenza stampa di Di Francesco e un calciatore) che si disputerà al Comerica Park di Detroit alle 20 locali (2 di notte italiane). Al termine del match la squadra partirà per Boston dove ci resterà fino a fine luglio, dando l'opportunità di raggiungerla al presidente Pallotta, al ds Monchi e al dg Baldissoni. Il 25 tappa a New York per affrontare il Tottenham (ore 20 locali), in serata il ritorno a Boston dove il 30 sarà il turno della Juventus (ore 16 locali, 22 italiane).


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 17 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:30

Lazio, 2-0 contro la Spal: il commento di Emiliano Bernardini
Video

Lazio, 2-0 contro la Spal: il commento di Emiliano Bernardini

  • Lazio-Spal, il gol di Immobile

    Lazio-Spal, il gol di Immobile

  • Juan Jesus: "Kolarov sarà importante per la Roma"

    Juan Jesus: "Kolarov sarà...

  • Nainggolan e Pallotta a colloquio a Boston

    Nainggolan e Pallotta a colloquio a Boston

  • Aleksandar Kolarov arriva a Boston e raggiunge la Roma

    Aleksandar Kolarov arriva a Boston e...

  • I tifosi festeggiano i 90 anni della Roma tra le strade della città

    I tifosi festeggiano i 90 anni della Roma...

  • Di Francesco con El Shaarawy e Pellegrini visitano l'Amerigo Vespucci

    Di Francesco con El Shaarawy e Pellegrini...

  • Pallotta a colloquio con Manolas

    Pallotta a colloquio con Manolas

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
maurizio macold
2017-07-17 17:21:11
Nostalgia Totti ? Basta , per favore ! Totti come giocatore rappresenta il passato e non da adesso, ma gia' da un anno. Totti rimarra' nei nostri cuori, ma dobbiamo guardare al presente ed al futuro.
Clamer
2017-07-17 11:45:55
Defrel? Non ci siamo. Mahrez? Buon giocatore, niente di più, 30m non li vale. L'algerino del Leicester, in tutta la sua ormai non più corta carriera, ha avuto una sola buona stagione, quella del titolo dello scorso anno con Ranieri. Avrete notato che il Liverpool avrebbe potuto prenderlo tranquillamente, ma non lo ha fatto, togliendo Salah alla Roma. Una ragione ci sarà, o no? Secondo me è MOLTO meglio puntare su Cuadrado, a condizioni addirittura più vantaggiose, per un giocatore che invece i romanisti conosco benissimo ed apprezzano. Mahrez scommetto che lo conosce si e no un romanista su cinque, non un buon viatico per una campagna abbonamenti.
romana
2017-07-17 12:57:29
d'accordo con te!!
Dromana
2017-07-17 09:48:54
E io che lo ritenevo 'na grande pipparsugo! Questo ha gia' segnato!!!!!!!!!!! Dai, questanno altri records!!!!!!!! Tipo: 200 tiri in porta per 1 gol; 18.469 gol sbagliati in campionato; 1.954 nelle coppe etc..... Evvvvvvvvvvaaaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiiiiii!
sognatore romanista
2017-07-17 12:09:23
Dzeko E' una grande pipparsugo, e quest' anno ce ne accorgeremo. Senza il gioco di Spalletti, credo che sara' impossibile che riesca a superare quota 10 gol. Semplicemente non sa giocare a calcio. Di testa nullo, sbaglia gol clamorosi a tre metri dalla porta spalancata, non sa difendere il pallone, ne' dribblare, fisicamente sembra preponderante, ma a Roma quelli come lui li chiamiamo grossi e fregnoni...infatti cade a terra al minimo contatto rude di un difensore tosto... vedremo,ma sono mooolto pessimista.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS