ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

De Rossi, lite in panchina: ​«Ma che entro io! Dovemo vince, non pareggia'...». Poi le scuse Video

De Rossi, lite in panchina: ​«Ma che entro io! Dovemo vince, non pareggia'...». Poi le scuse Video

«Ma che entro io, dovemo vince non pareggia'...». È già diventato virale sui social il video Rai della lite di De Rossi con uno dei componenti dello staff tecnico azzurro, durante il secondo tempo di Italia-Svezia, lo spareggio che lascia fuori dal Mondiale gli azzurri. Il centrocampista, sostituito da Jorginho da inizio partita, sembra arrabbiarsi alla richiesta di entrare, dopo essersi riscaldato e il suo labiale è esplicito sulla necessità di scelte che sblocchino la panchina.

«Mi scuso se ho offeso Brignardello, non ce l'avevo con lui...». Così Daniele De Rossi spiega la sua lite in panchina, con uno dei preparatori che gli aveva chiesto di scaldarsi. «Sono venti anni che giro per Coverciano, io volevo passare e voglio sempre giocare - ha spiegato a RaiSport -. Ci scaldavamo a tre a tre, quando lo hanno chiesto a me ho indicato Insigne, lamentando che dovevamo vincere e non pareggiare. Ho dato un'indicazione tattica che non mi spetta, mi scuso. Ma se chiamato sarei entrato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"
Video

Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"

  • Monchi: "La Roma non sta smobilitando, ma ascolto le offerte"

    Monchi: "La Roma non sta smobilitando,...

  • Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

    Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

  • Di Francesco: “Pressioni e mercato possono condizionare i giocatori”

    Di Francesco: “Pressioni e mercato...

  • Costacurta: «Vorrei che negli stadi si...

  • Di Francesco al convegno “Il calcio e chi lo racconta”

    Di Francesco al convegno “Il calcio e...

  • Torino, Damascan il nuovo granata

    Torino, Damascan il nuovo granata

  • Golf for Autism

    Golf for Autism

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
erottip
2017-11-14 12:46:52
Condivido quello che ha scritto AnvediQuesti De Rossi aveva ragione e ha espresso la sua opinione perchè aveva intuito che sarebbe stata la disfatta della Nazionale Italiana. Via quelle cariatidi di Tavecchio e Ventura e largo ai giovani con idee innovative e coraggio
Antifa72
2017-11-14 12:25:53
Grande DDR. Un Capitano c'è solo un Capitano
AnvediQuesti
2017-11-14 12:06:52
De Rossi non ha veramente nulla di cui scusarsi, aveva ragione al 101%... anzi semmai dovrebbe riceverle lui, le scuse. Lui e' sempre stato un grande in nazionale, ha sempre dato tutto, ha fatto una marea di gol (ricodo che e' il calciatore della storia della roma che ha segnato di piu' in nazionale..)
ricky
2017-11-14 11:13:50
Come quando Oronzo Canà faceva giocà Speroni al posto de Aristoteles
logikis
2017-11-14 10:55:43
Quello che dice DeRossi è comprensibile, ma per paradosso, forse l'Italia aveva bisogno in campo di uno come lui, che ha vissuto certi finali di partita tesi e significativi, piuttosto che gente senza esperienza e personalità che non portavano nulla alla causa.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS