ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

MotoGp, Valentino e i dubbi verso Le Mans: «Non sappiamo cosa aspettarci»

MotoGp, Valentino e i dubbi verso Le Mans: «Non sappiamo cosa aspettarci»

Parte il fine settimana della MotoGp a Le Mans dove, piuttosto che alla gara di domenica, tutti pensano alla sorte di Nicky Hayden in lotta per la vita in ospedale dopo l'incidente stradale capitatogli mentre correva in bici nel Riminese. Tutti a partire dai suoi ex colleghi, i piloti, che all'inizio della conferenza stampa canonica del giovedì pre-corsa hanno issato uno striscione con su scritto 'Ti pensiamo, Nicky 69'. Portavoce del messaggio unico del Circus delle due ruote, l'ex compagno Valentino Rossi ancora sotto choc come gli altri protagonisti del Mondiale per la «bruttissima notizia ricevuta». Hayden, ricoverato nel reparto di Rianimazione del Bufalini di Cesena, ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale. «Durante le prime ore - ha raccontato Rossi - è stato difficile rendersene conto. Ho parlato con un mio amico dottore che mi ha detto che fin dal primo momento la situazione era difficile per Nicky. L'ho visto praticamente crescere. È una grande persona sempre sorridente e positivo, speriamo bene». Ora ci si chiede come è possibile che anche ad Hayden come Michael Schumacher sia successa una cosa simile dopo tutti i rischi corsi in pista? «Andare in bicicletta per la strada con le auto e i camion se ci ragioni un attimo - ha concluso Rossi - è pericolosissimo, non è un caso. Bisognerebbe che tutti stessero un pò più attenti». Incidente che ha fatto passare in secondo piano i piani dei piloti per il Gp di Francia a cominciare dal 'Dottorè. «A Jerez è stata una sorpresa molto negativa per me, non ci aspettavamo un finesettimana così negativo. Abbiamo perso il vantaggio sulle Honda anche se sono davanti ancora in classifica. Dobbiamo cercare i perché e non sappiamo cosa aspettarci qui, sembra che il matrimonio con le gomme non sia andato molto bene». Anche il campione del mondo della Honda Marc Marquez torna sull'ultimo Gp in Spagna «non è stato a Jerez uno dei finesettimana più positivi, ma sono riuscito a lottare per la vittoria fino alla fine. Abbiamo una moto di tipo diverso e cercheremo di fare del nostro meglio. Partiamo da una buona base e cercheremo di fare il meglio possibile. Il circuito mi piace, ci ho già vinto e sappiamo che il podio sarebbe un buon risultato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"
Video

Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"

  • Monchi: "La Roma non sta smobilitando, ma ascolto le offerte"

    Monchi: "La Roma non sta smobilitando,...

  • Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

    Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

  • Di Francesco: “Pressioni e mercato possono condizionare i giocatori”

    Di Francesco: “Pressioni e mercato...

  • Costacurta: «Vorrei che negli stadi si...

  • Di Francesco al convegno “Il calcio e chi lo racconta”

    Di Francesco al convegno “Il calcio e...

  • Torino, Damascan il nuovo granata

    Torino, Damascan il nuovo granata

  • Golf for Autism

    Golf for Autism

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS