ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

E' un rugbysta del Geas Sesto San Giovanni uno dei poliziotti che hanno ucciso il terrorista Amri

Foto da http://www.geasrugbysesto.it/seniores/

Christian, uno di noi». Sembra un coro di una curva innamorata, è invece il messaggio d'orgoglio che il Geas di Sesto San Giovanni, squadra pienamente dilettatistica di rugby che milita nella quinta e ultima serie federale (C2), dedica al poliziotto rimasto ferito nell'operazione che ha portato all'uccisione del terrorista Anis Amri: e in effetti Christian Movio, 36 anni, friulano di Latisana,  è davvero uno del Geas, gioca terza linea con la maglia del XV lombardo. E? insomma un uomo della mischia della squadra  

 

 

«Dopo la divulgazione delle informazioni personali - spiega oggi la società di Sesto sull'homepage del suo sito - era inevitabile che i giornalisti facessero il loro lavoro e l'assedio mediatico ci obbliga a rompere il silenzio che ci eravamo imposti. Christian è uno di noi, fa parte della nostra grande famiglia e con lui condividiamo i valori sani, le fatiche e l'impegno di questo sport».

«Il poliziotto ferito durante la sparatoria nella quale è stato ucciso il terrorista responsabile della strage di Berlino è uno dei nostri giocatori - è scritto ancora nella nota -. Come lui, molti altri giocatori di rugby appartengono alle Forze dell'Ordine e si fanno onore nello svolgimento quotidiano del loro servizio. E noi siamo orgogliosi di tutti i nostri ragazzi. Ci siamo stretti attorno a Christian, che era stato ferito e che era in ospedale. Oggi siamo felici di comunicare che Christian sta abbastanza bene e che presto sarà dimesso. Ringraziamo tutti quelli che ci hanno inviato in queste ore messaggi di solidarietà e affetto, dal mondo del rugby alle istituzioni e soprattutto dalla gente comune, conclude il comunicato del Rugby Sesto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 26 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 18:46

La Juve è travolgente mentre il Napoli si ferma. Il crollo delle milanesi favorisce la Lazio.
Di Massimo Caputi
Video

La Juve è travolgente mentre il Napoli si ferma. Il crollo delle milanesi favorisce la Lazio. Di Massimo Caputi

  • Lazio-Palermo 6-2: il videocommento di Emiliano Bernardini

    Lazio-Palermo 6-2: il videocommento di...

  • Spalletti: «Teniamo duro fino alla fine»

    Spalletti: «Teniamo duro fino alla...

  • Tavecchio: "Il commissariamento è un atto punitivo"

    Tavecchio: "Il commissariamento...

  • Nicchi: "Moviola in campo già dalla prossima stagione"

    Nicchi: "Moviola in campo già...

  • Florenzi: «Il mio infortunio non ha indebolito la Roma»

    Florenzi: «Il mio infortunio non ha...

  • Vandali deturpano il murale di Totti a Monti

    Vandali deturpano il murale di Totti a Monti

  • Ranieri: «Allenare la Lazio? Adesso non accetterei»

    Ranieri: «Allenare la Lazio? Adesso...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS