ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Rugby, il neocapitano Minto guida gli azzurri in cerca di riscatto a Suva contro le Fiji Caccia allo streaming

Rugby, il neocapitano Minto guida gli azzurri in cerca di riscatto a Suva contro le Fiji Caccia allo streaming

Dal rischio di dover smettere di giocare a 27 anni alla promozione a capitano degli azzurri poco dopo aver doppiato la boa dei 30. Il rugby e la vita amano fare questi scherzi, ma c'è da dire che Francesco Minto, il "cinese" oppure (e gli piace di più perché è pure bravo fra moschettoni e corde) il "rocciatore", non si è mai voluto arrendere di fronte a quei referti sull'infortunio alle vertebre cervicali che sembravano tante luci rosse tra lui e la meta. Un altro rugbysta di purissima razza Piave, il miranese Minto oggi alle 4.40 italiane a Suva contro le Fiji,  secondo test match del tour estivo,  prende il posto di Gori che a sua volta aveva ricevuto i gradi dal ct O'Shea dopo la decisione di lasciare a riposo Sergio Parisse, fresco papà di Leonardo (auguri anche a mamma Silvia) che va a fare compagnia alla piccola Ava.

O'Shea dice che questo avvicendamento di investiture e di formazione (domani numero 9 sarà Violi mentre Gori non andrà nemmeno in panchina) era stato programmato da tempo, ma certo questa sarabanda di possibili leader post Parisse non è facilmente comprensibile, anche perché brucia ancora fortissimo la Caporetto subita una settimana fa a Singapore contro la Scozia. Vedremo come andrà a finire, ma il pronostico è tutto per gli isolani, espressione di un arcipelago con meno di un milione di abitanti e nonostante ciò al decimo posto nel ranking mondiale mentre l'Italia si strugge al quindicesimo. Ah, vedremo per modo di dire perché alle prime ore di oggi non è prevista copertura televisiva o in streaming anche se i soliti smanettoni hanno trovato un canale fijiano tv live (non ci vuole troppa fantasia per individuarlo) sperando nella notturna epifania dei colori azzurri da laggiù, nel Pacifico.

Minto, terza o seconda linea, feroce placcatore del Benetton Treviso, ha giocato 34 volte in nazionale a iniziare  dal test match a Roma contro gli All Blacks nel novembre 2012: “Sono onorato ed emozionato di guidare questa squadra, di poter essere capitano di un gruppo di ragazzi con cui gioco da anni, sia in Nazionale che a Treviso. Spero di poter dare qualcosa in più a questa squadra” ha detto il numero 6 dell’Italia a conclusione del primo Captain’s Run diretto sul prato dell’ANZ Stadium.

“Fiji gioca in casa e potrebbe avere un piccolo vantaggio psicologico sotto questo punto di vista, ma da parte nostra c’è sia la voglia di riscattare la sconfitta contro la Scozia che per continuare sulla strada intrapresa con l’arrivo di Conor. Questo tour è un momento importante per continuare a progredire verso il futuro” ha spiegato Minto nell’incontro stampa a bordocampo con i media figiani.

“In settimana abbiamo lavorato molto sulla disciplina e ci siamo parlati a lungo di questo aspetto, che è stato penalizzante contro la Scozia e che dovrà essere maggiormente efficace domani. Loro aspettano sicuramente che concentriamo il nostro gioco offensivo sui drive della nostra mischia, ma noi vogliamo crescere come squadra, essere efficaci nel gioco generale, senza ovviamente dimenticare i nostri punti di forza ma mettendo i nostri trequarti nella condizione di esprimersi al meglio” ha aggiunto il capitano azzurro.

“Fiji – ha concluso Minto – è una squadra dalle enormi qualità, specialmente tra i trequarti. Sono abilissimi in attacco e nell’uno contro uno: la nostra difesa dovrà essere all’altezza per fermarli e per darci la fiducia necessaria ad andare nella loro metà campo per mettere punti sul tabellone”.

Queste le formazioni:

Suva, ANZ Stadium – sabato 17 giugno, ore 14.40 (4.40 in Italia)
Test match internazionale
Fiji v Italia
Fiji: Murimurivalu; Nagusa T., Vatubua, Vasiteri, Goneva; Volavola, Vularika; Nagusa N., Qera (cap), Waqaniburotu; Nakarawa, Ratuniyarawa; Tawake, Talemaitoga, Ravai
a disposizione: Sassen, Veitayaki, Saulo, Cavubati, Maa, Voka, Matawalu, Masilevu
all. McKee
Italia: Padovani; Esposito, Campagnaro, Boni, Sarto L.; Allan, Violi; Steyn, Mbandà, Minto (cap); Budd, Fuser; Ferrari, Bigi, Lovotti
a disposizione: Gega, Zani, Pasquali, Van Schalkwyk, Ruzza, Tebaldi, Canna, Benvenuti
all. O’Shea
arb. Williams (Nuova Zelanda)


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Futsal, il punto sull'ultima giornata
Video

Futsal, il punto sull'ultima giornata

  • Chelsea-Roma 3-3: il videocommento di Ugo Trani

    Chelsea-Roma 3-3: il videocommento di Ugo...

  • Sara Cardin a “Il Messaggero Tv”: «Il mio karate, dai giochi con nonno al sogno olimpico di Tokyo»

    Sara Cardin a “Il Messaggero...

  • Dzeko: "Farò di tutto per segnare al Chelsea"

    Dzeko: "Farò di tutto per...

  • Di Francesco: "Mi aspetto un Chelsea feroce, riscattiamo la sconfitta con il Napoli"

    Di Francesco: "Mi aspetto un Chelsea...

  • Chelsea-Roma, la vigilia: il videocommento di Ugo Trani

    Chelsea-Roma, la vigilia: il videocommento...

  • La Roma in partenza per Londra

    La Roma in partenza per Londra

  • Russia 2018, Svezia avversario da rispettare, ma nessun timore
Il videocommento di Massimo Caputi

    Russia 2018, Svezia avversario da...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS