ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Atp Finals, la prima volta di Dimitrov: Goffin si arrende al terzo

Atp Finals, la prima volta di Dimitrov: Goffin si arrende al terzo

Scusate il ritardo: a 26 anni Grigor Dimitrov dà ragione a chi lo ha sempre considerato l'erede naturale di Roger Federer dominando le Finals. Cinque vittorie in altrettanti match nell'ultimo torneo dell'anno: in finale il bulgaro si è imposto su David Goffin in poco meno di due ore e mezza, in tre combattuti set. Un trionfo che vale la consacrazione: da domani sale sul terzo gradino del ranking mondiale dietro a Rafa Nadal e Federer. Meritata ma sofferta la vittoria su Goffin: nulla a che fare con il successo sul belga ottenuto nella fase a gironi, quando gli aveva lasciato solo due game. Nell'ultimo match della sua migliore stagione in carriera, il bulgaro ha accusato la pressione dei pronostici, così come l'importanza del palcoscenico. Ad un passo dal trionfo alle Finals, Dimitrov solo a sprazzi è riuscito a esprimere il suo migliore tennis. Eppure gli è bastato per battere Goffin per la quinta volta in sei incontri. Ma il belga, pur sconfitto, ha pienamente meritato gli applausi dei dodicimila spettatori del palazzetto londinese, fra i quali David Beckham (vestito con felpa della nazionale inglese di rugby) e il figlio Romeo.

Contento fino alle lacrime, Dimitrov si è ritrovato senza parole dopo la premiazione, il primo esordiente a vincere le Finals da Alex Corretja nel 1998. «Non so davvero cosa dire, ho vissuto due settimane semplicemente fantastiche - le parole del bulgaro -. Per me era già un onore poter giocare qui. Sono state le due settimane più importanti della mia vita, al termine di un anno già di per se incredibile». Dopo il trionfo di Brisbane e la vittoria casalinga di Sofia (in finale ancora contro Goffin), ecco l'exploit in estate di Cincinnati, primo Masters 1000 in carriera. «Durante l'anno sono numerose le settimane importanti, ma questa è davvero speciale. Ora però ho bisogno di fermarmi e riposare perché mi sento esausto, ho bisogno di vacanze». Mai così meritate, dopo le cinque vittorie londinesi che gli garantiscono un montepremi monstre, più di due milioni e mezzo di dollari. Goffin si dovrà accontentare di 1,1 milioni, il Natale al settimo posto mondiale, e la soddisfazione di essere l'unico giocatore ad aver battuto nelle stesse Finals prima Nadal, quindi Federer. «Nonostante tutto resta una settimana fantastica al termine di un anno fantastico», il commento del belga, che settimana prossima tornerà in campo nella finale di Coppa Davis contro la Francia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lazio, allenamento a Formello prima della partenza per Bucarest
Video

Lazio, allenamento a Formello prima della partenza per Bucarest

  • Le cadute alle Olimpiadi invernali: gli incredibili scivoloni a PyeongChang 2018

    Le cadute alle Olimpiadi invernali: gli...

  • Daniele De Rossi firma autografi all'Adidas store

    Daniele De Rossi firma autografi...

  • Cavalli a Roma, l'elite del salto ostacoli nella Capitale

    Cavalli a Roma, l'elite del salto...

  • Paris a Casa Azzurri: «Non mi preoccupa il rinvio della gara»

    Paris a Casa Azzurri: «Non mi...

  • Olimpiadi, Malagò: «Gara difficilissima. Windisch bravissimo»

    Olimpiadi, Malagò: «Gara...

  • Roma-Benevento 5-2: il videocommento di Ugo Trani

    Roma-Benevento 5-2: il videocommento di Ugo...

  • Segnali di ripresa da Inter e Roma, Lazio in crisi di risultati. Il videocommento di Massimo Caputi

    Segnali di ripresa da Inter e Roma, Lazio in...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS