ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

La lotta al vertice della classifica già s'infiamma

La lotta al vertice della classifica già s'infiamma

Nella giornata che verrà ricordata per il no a Roma 2024 e per lo sgarbo della sindaca Virginia Raggi all’intero sport italiano, attardata al ristorante anzichè recarsi all’incontro con il presidente del Coni Malagò, è andata in scena anche la quinta giornata di campionato. Il turno appariva scontato e, in parte, tale è stato. Mentre Juventus, Roma e Inter, dopo soli quaranticinque minuti, hanno potuto risolvere la loro pratica, il Napoli ha sofferto fino all’ultimo, salvato allo scadere da un’autentica prodezza di Reina. É cambiata dunque nuovamente la classifica: la Juventus si è ripresa la testa con tutte le rivali, o presunte tali, dietro, ma a stretto contatto. Quello di mantenere corte le distanze dai bianconeri sarà il tema fondamentale di questo campionato. Alimentarà le speranze di tutti e terrà alto l’interesse generale del torneo. Oltre al Chievo a 10 punti, i protagonisti del mercoledì sono stati Totti, Icardi ed Higuain. Ognuno a proprio modo.

Il Capitano, schierato dopo un anno dal 1° minuto, ha illuminato la scena, deliziato l’Olimpico con passaggi deliziosi e confermato una condizione fisica oltre ogni qualsiasi immaginazione. Oltretutto, con lui in campo anche Dzeko ha riscoperto il sapore della doppietta. Martedì Totti compirà 40 anni, chapeau grande Campione: complimenti e auguri. Dopo il successo con la Juventus, si attendevano conferme dall’Inter di De Boer. In attesa di prove e avversari più consistenti, la vera grande certezza nerazzurra si chiama Mauro Icardi. Con 6 reti in 5 gare l’argentino rappresenta un’arma fondamentale per la crescita della squadra, oltre che per le ambizioni della società. Icardi si candida a insidiare Higuain come re dei bomber, ma il suo connazionale risponde a tono. Quando gioca segna e fa segnare. Dopo le polemiche per la panchina di Milano, il suo impiego da titolare appare ora quasi inevitabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Tortu da record: eccolo correre come un fulmine già a 12 anni
Video

Tortu da record: eccolo correre come un fulmine già a 12 anni

  • Vittorio Brumotti e la protezione in bici

    Vittorio Brumotti e la protezione in bici

  • Mondiali, tifosi croati aggrediti dagli argentini: la Fifa indaga sulle violenze

    Mondiali, tifosi croati aggrediti dagli...

  • Antonio Mirante veste maglia e sciarpa della Roma

    Antonio Mirante veste maglia e sciarpa della...

  • Lazio, visite mediche per Durmisi

    Lazio, visite mediche per Durmisi

  • Juve, è arrivato Emre Can: visite mediche al J Medical

    Juve, è arrivato Emre Can: visite...

  • Antonio Mirante alla clinica Villa Stuart per le visite mediche

    Antonio Mirante alla clinica Villa Stuart...

  • Il murales di Lionel Messi fatto con 2000 figurine

    Il murales di Lionel Messi fatto con 2000...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
os veritatis
2016-09-22 21:21:15
Terrestri miei, lotte al vertice? Cime Tempestose! Saluti blu! *** (; - BdV/Anchise
os veritatis
2016-09-22 15:45:36
Terrestre, diletta sorella Elettra080, la difesa della nostra amata Maggica soffrirebbe anche contro un Crouton! *** Saluti blu! (; - BdV/Anchise
James1
2016-09-22 14:42:42
X Greyhair... mbe'... credo che il sempre competente caputi abbia voluto manifestare la sua seranza che il campionato non finisca prima di Natale. Poi, dal secondo tempo con la Sampdoria, anche se non ha fatto partite straordinarie, la Roma per lo meno non si e' vista come quando ha giocato col Cagliari e il Viktoria. Forse e' iniziato un cammino verso un gioco migliore... Sappiamo che al 99% juve vincera' lo scudetto... ma non si sa' mai... bisogna ricordare che l'allenatore e' Allegri... quindi qualche speranza ancora c'e'. Ma la lotta per il secondo posto per la Champions ci sara'. Tanto i "sordi" Pallotta nun le tirera' mai fori... isogna sperare in questo anno... perche so' sicuro come na' palla che s fine stagione Manolas e naingolan saranno venduti e porteranno un ottantina di milioni nelle casse della Roma che serviranno per il prossimo mercato.
eheheheh
2016-09-22 14:20:26
Diciamola tutta... gli altri hanno corso anche per Totti... e ci sono stati lunghi minuti in cui tutto questo strapotere della Roma sul Crotone (oggi ultimo con 1 punto, in bocca al lupo per il futuro). Diciamola tutta... anche il Crotone ha graziato la Roma con 3 nette occasioni da gol concesse da una difesa "esotica" e ballerina senza dimenticare il rigore sbagliato. Diciamola tutta... e con retorica: Totti ha ancora una volta illuminato con lampi di classe la partita. Ma il lampi durano solo istanti mentre una partita dura piu' di 90 minuti. Finche' questi lampi basteranno godiamoceli, romanisti e non, aspettando altri che ci faranno sembrare normali queste cose che non riusciamo a vedere altrove
Dario
2016-09-22 14:02:35
Ma che il Napoli abbia sofferto perchè non ha avuto due clamorosi rigori nemmeno paragonabili a quelli avuti generosamente dalla Roma non merita di essere menzionato, vero ?

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS