ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

De Vrij: «Lazio-Inter è il passato e non ho nulla di cui vergognarmi»

De Vrij: «Lazio-Inter è il passato e non ho nulla di cui vergognarmi»

«Ho scelto l'Inter per la fiducia che la società mi ha dato, nessuno mi ha voluto così fortemente. Credo nel progetto e nelle ambizioni del club, sono felicissimo e convinto di aver fatto la scelta giusta». Sono le prime parole da giocatore nerazzurro di Stefan De Vrij, il difensore olandese presentato questa mattina presso il Centro Sportivo Suning ad Appiano Gentile. «L'obiettivo per la stagione è far bene in tutte le competizioni -prosegue-. Con Spalletti ci siamo sentiti. Ripeto che nessuno mi ha voluto tanto fortemente come i nerazzurri. L'arrivo di CR7 alla Juve? Per il calcio italiano è bellissimo l'arrivo di un giocatore così ma io resto concentrato sull'Inter, siamo carichi». E sul suo ruolo in difesa e quale modulo predilige, De Vrij conclude. «Non ho preferenze, ho giocato con entrambi i moduli, l'anno scorso con la difesa a 3 alla Lazio. Mi trovo bene in entrambe le situazioni, poi dipende dal mister».

«Il passato è passato, non si può tornare indietro. In campo ho dato tutto e se mi guardo allo specchio non ho nulla di cui vergognarmi. Mi spiaceva tanto per l'ultima partita ma chi mi conosce alla Lazio sa come sono fatto, ci siamo salutati e ci siamo fatti l'in bocca al lupo». Torna così a parlare dell'addio amaro ai colori biancocelesti in Lazio-Inter 2-3 il difensore olandese, Stefan de Vrij, nella conferenza stampa di presentazione ad Appiano Gentile quale nuovo giocatore nerazzurro.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Roma, applausi dei tifosi a Monchi al ​Tre Fontane
Video

Roma, applausi dei tifosi a Monchi al ​Tre Fontane

  • Kluivert: «La Roma un grande step per la mia carriera. Totti un punto di riferimento»

    Kluivert: «La Roma un grande step per...

  • Monchi: «Datemi fiducia. Via da Roma se non vinco entro due anni»

    Monchi: «Datemi fiducia. Via da Roma...

  • Roma, Monchi: «Per Alisson un'offerta fuori mercato»

    Roma, Monchi: «Per Alisson...

  • Ritiro Roma, la sintesi dell'allenamento pomeridiano del decimo giorno

    Ritiro Roma, la sintesi dell'allenamento...

  • Alisson in partenza per Liverpool: «Un saluto ai tifosi della Roma»

    Alisson in partenza per Liverpool: «Un...

  • Napoli calcio, la nuova maglietta con il logo della pantera

    Napoli calcio, la nuova maglietta con il...

  • Lazio, sfida in bicicletta Lulic-Radu

    Lazio, sfida in bicicletta Lulic-Radu

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
Lazioprimasquadradellacapitale
2018-07-11 21:41:35
Nessun rispetto...nessuna stima e nessuna considerazione. Solo indifferenza per quelli come te
andreasurro
2018-07-11 18:50:24
Ti devi vergognare di essere andato via a parametro zero. Eccome se ti devi vergognare. Se a gennaio firmavi un contratto con clausola recessoria di anche solo 10 milioni l'Inter ti avrebbe comunque acquistato e tu avresti dimostrato riconoscenza a società e tifosi. Sei stato una delusione.
piazzadelpopolo
2018-07-11 18:15:13
Ovviamente nun t'aspetta na' bella accoglienza quanno tornerai all'Olimpico , probabilmente anche Felipe sara' ceduto , ma nun è andato a scadenza de contratto come hai fatto te pe' prende un contratto piu' alto insieme ai tuoi procuratori della Seg.La societa' t'aveva proposto il rinnovo dopo l'operazione al ginocchio quanno ancora nun se sapeva se tornavi a gioca' a pallone e aspettato pazientemente pe' un anno.Sei forte come giocatore, ma come diceva er grande Toto' : " signori si nasce , non si diventa " . E tu nun te sei comportato da signore....
roma biancazzurra
2018-07-11 16:55:42
stai tranquillo...ora sei un gambione x gli stessi...abbocconi e tarli che ridevano quando venivi acquistato...chiii?
zarate79
2018-07-11 16:12:26
Non posso scrivere in questo post cosa penso di te caro De Vrji, me lo censurerebbero! Tengo solo a sottolineare la tua irriconoscenza verso una società che ti ha dato fiducia e ti ha aspettato per quasi un anno quando avevi problemi alla cartilagine del ginocchio e non si sapeva se saresti tornato mai a giocare! Non conosci il rispetto e la riconoscenza, potevi comportarti meglio e avresti lasciato un buon ricordo. Nonostante questo ti auguro di giocare ancora a lungo e di toglierti tante soddisfazioni, ma noi gente laziale non ti rimpiangeremo mai! In un calcio fatto solo di business, essere uomini è veramente difficile!

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS