ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Benevento, i romanisti cantano «Vesuvio lavali col fuoco»

A Benevento i romanisti cantano: «Vesuvio lavali col fuoco»

Non si placano i cori «Vesuvio lavali col fuoco» indirizzati ai tifosi del Napoli e ai napoletani. Stavolta però sono stati intonati allo stadio Vigorito di Benevento dai tifosi romanisti in occasione del match dei capitolini contro la squadra di Baroni. Una discriminazione territoriale che non ha confini. 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Cristiano Ronaldo si è già preso il Mondiale, ora tocca a Messi. Il videocommento di Massimo Caputi
Video

Cristiano Ronaldo si è già preso il Mondiale, ora tocca a Messi. Il videocommento di Massimo Caputi

  • Nainggolan si riprende in bagno e canta l'inno belga

    Nainggolan si riprende in bagno e canta...

  • Filippo Tortu, atleta delle Fiamme Gialle: «Il mio modello è Mennea»

    Filippo Tortu, atleta delle Fiamme Gialle:...

  • Roberto Mancini, la confessione: «Non ho giocato un minuto ai Mondiali»

    Roberto Mancini, la confessione: «Non...

  • Dai messicani agli arabi, a Mosca già inizia la festa dei tifosi

    Dai messicani agli arabi, a Mosca già...

  • Pallotta: «Con stop iter stadio mi verrete a trovare a Boston»

    Pallotta: «Con stop iter stadio mi...

  • Surf, ecco le onde artificiali nelle piscine

    Surf, ecco le onde artificiali nelle piscine

  • Max Biaggi e il dolore per la morte di Perez: il post commovente su Instagram

    Max Biaggi e il dolore per la morte di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
vincenzone
2017-09-22 19:44:16
tottaroli doc
gianca41
2017-09-21 19:15:52
questi pidocchi rifatti dovrebbero stare a rimuovere i cumuli di monnezza di cui è strapiena Roma e non allo stadio;portroppo la non giustizia che vige in Italia per mette che tali vigliacchi restino impuniti.
OdioiPuffi
2017-09-21 16:22:26
Ma basta col perbenismo, e` tutto un gioco, dateve na calmata.
franconegiallorosso
2017-09-21 16:05:03
Che scemenza la discriminazione territoriale, qui abbiamo a che fare con degli autentici deficienti. E' evidente che chi fa certi cori non prova nemmeno per un istante a pensare cosa significa subire l'eruzione di un vulcano. E non pensare è, appunto, segno di deficienza
peppone
2017-09-21 15:47:28
tanti da Formello a bacchettare, bene tutto come sempre, loro eleganti, puliti e stirati ...

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS