ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Inter-Udinese 1-3: Oddo stende Spalletti, prima sconfitta per i nerazzurri

Inter-Udinese 1-3 Oddo stende
Spalletti: prima sconfitta

È l’Udinese, allenato dall’ex rossonero Massimo Oddo, a fermare per la prima volta quest’anno l’Inter. I friulani sbancano San Siro e vincono 3-1 grazie ai gol di Lasagna, al calcio di rigore trasformato da De Paul e alla zampata di Barak. Luciano Spalletti deve dare una scossa ai nerazzurri, che già in Coppa Italia contro il Pordenone - seppur con una formazione rimaneggiata - avevano mostrato lacune e difficoltà. L’Udinese sorprende l’Inter in velocità: Barak, Fofana e Jankto fanno girare il pallone e quando le cose si mettono male, resistono agli assalti dei padroni di casa, per poi chiudere il match con la terza rete. Spalletti punta su Brozovic, mandando in panchina Gagliardini. Oddo disegna un 3-5-1-1: i friulani sono ben messi in campo e già al 14’ trovano il vantaggio. Brutto errore di Santon in uscita, Widmer crossa in area rasoterra sorprendendo la difesa interista e Lasagna sbuca dal nulla e insacca da due passi. Nemmeno il tempo di esultare perché D’Ambrosio apre per Candreva, palla in area e rete di destro di Icardi. In sessanta secondi l’Inter rimette la gara in parità. Poi, gioca solo la squadra di Spalletti con Candreva che sfiora il palo (21’), Borja Valero che impegna Bizzarri (33’) e con Brozovic vicinissimo a uno straordinario gol con un tiro al volo al 36’. Nella ripresa l’Inter non entra praticamente mai in campo. Così ne approfitta l’Udinese. Lasagna si mangia un gol già al 1’ (bravo Handanovic), poi ci pensa ancora Santon. Cross di Widmer e mano del terzino: l’arbitro Mariani concede il rigore grazie all’aiuto del Var. Dal dischetto De Paul batte Handanovic e firma l’1-2. L’Inter ha una reazione con la traversa di Skriniar (23’) e con Gagliardini (Bizzarri in angolo al 27’), ma al 32’ l’Udinese chiude il match con Barak, bravo a finalizzare un passaggio di Jankto.

LEGGI LA CRONACA
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Juve, l'agente di Cr7 Jorge Mendes a Torino
Video

Juve, l'agente di Cr7 Jorge Mendes a Torino

  • Francia campione del mondo, esplode la festa sugli Champs-Élysées

    Francia campione del mondo, esplode la festa...

  • Cristiano Ronaldo sbarca a Torino: ecco l'arrivo dell'aereo di CR7

    Cristiano Ronaldo sbarca a Torino: ecco...

  • Francia Campione del Mondo: mix di talento e gioventù. Il videocommento di Massimo Caputi

    Francia Campione del Mondo: mix di talento e...

  • Lazio, primo allenamento di Immobile a Auronzo

    Lazio, primo allenamento di Immobile a...

  • Gli highlights della partita

    Gli highlights della partita

  • Latina-Roma, la Curva Sud contro Florenzi: «Trenta denari»

    Latina-Roma, la Curva Sud contro Florenzi:...

  • Trigoria, quinto giorno di ritiro. El Shaarawy show nella seduta pomeridiana

    Trigoria, quinto giorno di ritiro. El...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
vincenzone
2017-12-17 12:30:03
l'Udinese mi e' piaciuta motto . I friulani indigesti per Lucio. Da rivedere quel Barak. Un tipo di centrocampista che farebbe davvero comodo.
papa max roma
2017-12-16 20:15:46
una bella Udinese, che tifavo, stende uno Spalletti con la linguetta di fuori .. arbitraggio di alto livello .. var ben usata ..
Veleno
2017-12-16 20:12:27
Ai tempi della grande Inter di HH e Moratti padre, gli arbitri ci rispettavano! Altro che VAR! La Rube era persino stata costretta a prendere un modesto allenatore solo perché si chiamava Herrera, Heriberto, HH2. Non ha mai vinto niente...
luigi65
2017-12-16 19:54:36
Ahhh... vedi quando non arbitra Giacomelli il fallo di mano in area è punito con un calcio di rigore!!! Strano molto strano questo regolamento del gioco del calcio.
minnamor
2017-12-16 18:52:39
il fallo di mano del secondo gol dell'Udinese era come quello del Torino contro la Lazio ma per la Lazio non c'è rigore per l'Udinese si. Tuttp chiaro ormai.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS