ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Juventus, Allegri a caccia della vetta: pronta la sfida alla Lazio

La Juventus a caccia della vetta: pronta la sfida alla Lazio

Lo Stadium è imbattuto da più di due anni in campionato (23 agosto 2015, contro l’Udinese) ma la Juve non si fida della Lazio. Le motivazioni a Torino non mancano: tornare alla vittoria dopo il pareggio di Bergamo, provare il controsorpasso al Napoli e vendicare la sconfitta in Supercoppa. Ma Allegri, a tre giorni dalla sfida con Simone Inzaghi, dovrà valutare diverse variabili che rischiano di incidere pesantemente sulla ripresa del campionato. Dall’ansia per il recupero degli infortunati e dei convalescenti alle condizioni dei nazionali rientranti. Gli ultimi a fare ritorno alla base saranno i sudamericani, Allegri aspetterà di trovarseli faccia a faccia prima di impostare la formazione anti Lazio. Sensazione: nessun dubbio per Dybala e Alex Sandro (entrambi in panchina con Argentina e Brasile), più stanchi Bentancur e Cuadrado, entrambi titolari con le maglie Uruguay e Colombia.

Contro la Lazio è atteso il rientro di Khedira (che potrebbe far rifiatare proprio Bentancur), da valutare Mandzukic (caviglia) e Barzagli (flessori) per i problemi accusati con le rispettive Nazionali. Ci vorrà ancora un po’ di tempo per rivedere in campo Marchisio e Pjanic, Pjaca ha ripreso a lavorare parzialmente in gruppo, i più lontani dal ritorno in campo al momento sono De Sciglio e Howedes. Dopo la vittoria qualificazione contro la Bielorussia Blaise Matuidi mette la Lazio nel mirino. «Sarà una bella partita – le parole del centrocampista a Sky Sport - difficile, ma giochiamo in casa e vogliamo vincere. Loro sono una bella squadra, sono in fiducia ma abbiamo tutto per provare a vincere. Giocheremo come sappiamo, e in casa ci riesce bene». Intanto a Vinovo nel pomeriggio i bianconeri scaldano i motori con un'amichevole contro il Derthona (serie D), 4-0 per la Juve, in gol Rugani e Khedira.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Cristiano Ronaldo si è già preso il Mondiale, ora tocca a Messi. Il videocommento di Massimo Caputi
Video

Cristiano Ronaldo si è già preso il Mondiale, ora tocca a Messi. Il videocommento di Massimo Caputi

  • Nainggolan si riprende in bagno e canta l'inno belga

    Nainggolan si riprende in bagno e canta...

  • Filippo Tortu, atleta delle Fiamme Gialle: «Il mio modello è Mennea»

    Filippo Tortu, atleta delle Fiamme Gialle:...

  • Roberto Mancini, la confessione: «Non ho giocato un minuto ai Mondiali»

    Roberto Mancini, la confessione: «Non...

  • Dai messicani agli arabi, a Mosca già inizia la festa dei tifosi

    Dai messicani agli arabi, a Mosca già...

  • Pallotta: «Con stop iter stadio mi verrete a trovare a Boston»

    Pallotta: «Con stop iter stadio mi...

  • Surf, ecco le onde artificiali nelle piscine

    Surf, ecco le onde artificiali nelle piscine

  • Max Biaggi e il dolore per la morte di Perez: il post commovente su Instagram

    Max Biaggi e il dolore per la morte di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS