ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Le memorie di Mauro Icardi fuori dal tempo e dalla realtà

Le memorie di Mauro Icardi fuori dal tempo e dalla realtà

La domanda che da ieri pomeriggio tormenta un po' tutti, non solo il direttore sportivo dell'Inter Ausilio, è la seguente: «A 23 anni che autobiografia si potrà mai scrivere ?». Per quanto bravo e affermato, Mauro Icardi ha ancora tanta strada calcistica da fare per potersi raccontare in un libro. Soprattutto, sembra evidente, deve ancora imparare quanto pesano le parole, dette e scritte, di uno che ricopre il suo ruolo. La furia dei tifosi dell'Inter dallo stadio si è riversata fin sotto casa sua, facendo diventare la ricostruzione dei fatti della gara contro il Sassuolo del febbraio 2015, un caso pesante e sgradevole. Problema Icardi a parte, la sconfitta con il Cagliari suona come una sentenza. L'Inter di de Boer non è ancora una squadra e l'immagine di una formazione in grado di competere ad alti livelli è quasi svanita. Partendo da Napoli passando da Milano e atterrando a Verona, l'ottava giornata ha aperto nuovi scenari. I valori del campionato hanno subito interessanti variazioni. Solo quello della Juventus appare forte e stabile. Superando, nonostante le assenze, in modo autoritario la formazione di Sarri, la Roma si è automaticamente candidata al ruolo di rivale più credibile della Juventus. La squadra di Spalletti ha dato dimostrazione di duttilità tattica, grande potenzialità offensiva e disponibilità al sacrificio. In 90 minuti ha ottenuto molto di più dei tre importantissimi punti in classifica: acquistato consapevolezza e messo a nudo i limiti della più diretta rivale. Come la Roma anche il Milan ha dato un segnale forte alle concorrenti. Vincere con il Chievo, e affiancare i giallorossi al 2° posto, non sono cosa da poco. Ha assestato un colpo prezioso alla sua stagione nel momento giusto, proprio quello che ha fallito la Lazio. Guardando le prestazioni, oltre la classifica, delle squadre, la sensazione che, oltre ai calciatori, la bravura degli allenatori sia fondamentale e faccia la differenza, è molto forte.
 



Trigoria, ottavo giorno di ritiro. Tattica e partitella: doppietta di Perotti
Video

Trigoria, ottavo giorno di ritiro. Tattica e partitella: doppietta di Perotti

  • Roma, gran gol di Defrel in allenamento

    Roma, gran gol di Defrel in allenamento

  • Cristiano Ronaldo saluta i tifosi in delirio

    Cristiano Ronaldo saluta i tifosi in delirio

  • Roma, ottavo giorno di ritiro: intenso lavoro atletico

    Roma, ottavo giorno di ritiro: intenso...

  • Cristiano Ronaldo canta sottovoce «Giuve, Giuve...». Il video conquista i tifosi

    Cristiano Ronaldo canta sottovoce...

  • Ronaldo, i cori dei tifosi della Juve

    Ronaldo, i cori dei tifosi della Juve

  • Juve, l'agente di Cr7 Jorge Mendes a Torino

    Juve, l'agente di Cr7 Jorge Mendes a...

  • Francia campione del mondo, esplode la festa sugli Champs-Élysées

    Francia campione del mondo, esplode la festa...

Prev
Next

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS