ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Vendita del Milan, pm apre un fascicolo senza indagati: «Operazioni sospette»

Vendita del Milan, pm apre un fascicolo senza indagati: «Operazioni sospette»

Sulle tre «segnalazioni di operazioni sospette», trasmesse nei mesi scorsi dall'Unità di informazione finanziaria di Bankitalia alla Gdf in relazione alla vendita del Milan all'imprenditore cinese Yonghong Li, in Procura a Milano è aperto, allo stato, un fascicolo "a modello 45", ossia il registro degli atti non costituenti notizia di reato. Un fascicolo, dunque, al momento senza ipotesi di reato né indagati. Lo si è appreso oggi in merito agli accertamenti da parte degli inquirenti milanesi di cui si era già parlato lo scorso gennaio.

«Allo stato non esistono procedimenti penali sulla compravendita dell'A.C. Milan», aveva spiegato ai cronisti lo scorso 13 gennaio il procuratore di Milano Francesco Greco. Ora si è saputo che il dipartimento guidato dal procuratore aggiunto Fabio De Pasquale ha aperto un 'modello 45', dove ha raccolto il rapporto della Gdf che contiene le tre 'sos' e che al momento, da quanto si è potuto capire, non sarebbero state effettuate rogatorie o altre attività d'indagine. Il club rossonero era passato nell'aprile dello scorso anno dalle mani di Silvio Berlusconi a quelle dell'imprenditore cinese Yonghong Li per 740 milioni di euro e con l'utilizzo di fondi off shore.

Le tre «segnalazioni di operazioni sospette», arrivate all'Unità di Informazione Finanziaria (Uif) della Banca d'Italia e da questa trasmesse al Nucleo di polizia tributaria della Gdf di Milano, erano state raccolte lo scorso dicembre in un rapporto di una decina di pagine consegnato al procuratore aggiunto De Pasquale. Le 'sos' sono segnalazioni che banche, intermediari finanziari o altri operatori del settore, anche professionisti, sono tenuti ad inviare all'Uif di Bankitalia quando, come prevedono le norme, «sanno, sospettano o hanno ragionevoli motivi per sospettare che siano in corso o che siano state compiute o tentate operazioni di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo».

Sulla base di questi atti ricevuti dalle Fiamme Gialle gli inquirenti stanno valutando come procedere nelle indagini (ad esempio, si potrebbe attivare una rogatoria in Cina) che potrebbero portare all'iscrizione di un fascicolo con ipotesi di reato. Per vicende di questo tipo, aveva precisato due mesi fa il procuratore Greco, «così fumose e complicate, dove non si sa quali siano le parti in causa, non si procede subito alle iscrizioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Kluivert: «La Roma un grande step per la mia carriera. Totti un punto di riferimento»
Video

Kluivert: «La Roma un grande step per la mia carriera. Totti un punto di riferimento»

  • Monchi: «Datemi fiducia. Via da Roma se non vinco entro due anni»

    Monchi: «Datemi fiducia. Via da Roma...

  • Roma, Monchi: «Per Alisson un'offerta fuori mercato»

    Roma, Monchi: «Per Alisson...

  • Ritiro Roma, la sintesi dell'allenamento pomeridiano del decimo giorno

    Ritiro Roma, la sintesi dell'allenamento...

  • Alisson in partenza per Liverpool: «Un saluto ai tifosi della Roma»

    Alisson in partenza per Liverpool: «Un...

  • Napoli calcio, la nuova maglietta con il logo della pantera

    Napoli calcio, la nuova maglietta con il...

  • Lazio, sfida in bicicletta Lulic-Radu

    Lazio, sfida in bicicletta Lulic-Radu

  • Roma, nono giorno di ritiro: palestra e calcio tennis

    Roma, nono giorno di ritiro: palestra e...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
fantasmino1978
2018-03-22 14:05:13
Ridicolo
minnamor
2018-03-21 21:12:48
Visto l'efficienza della giustizia italiana questi magistrati si congedono il luso di aprire inchieste senza denunce ed in base ad aricoli di giornale. Bravi.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS