ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Ventura: «​Vogliamo lasciare una Nazionale competitiva negli anni»

Ventura: «​Vogliamo lasciare una Nazionale competitiva negli anni»

«Vogliamo lasciare una nazionale competitiva, e possibilmente competitiva negli anni. Stiamo facendo uno sforzo per lasciare un'eredità, per lasciare qualcosa che prima non c'era, perché quando sono arrivato c'era un gruppo un pò avanti con l'età. Ma per riuscirci serve un coinvolgimento generale, un continuo scambio di rapporti e di conoscenze». Lo ha dichiarato il ct dell'Italia, Gian Piero Ventura, durante il suo intervento nel corso del seminario sul rapporto tra giornalismo sportivo e la Nazionale promosso a Roma dall'Ordine dei Giornalisti. «Senza il risultato sportivo non si va da nessuna parte, lo so bene che è prioritario, conoscono e accetto le regole del gioco, so di essere legato al risultato del campo, ma vorrei poter parlare anche di altro perché attraverso l'altro si raggiungono i risultati sportivi - aggiunge Ventura -. Va capito cosa cerchiamo di fare, cosa stiamo cercando di portare avanti. Il progetto è cominciato 12-13 mesi fa, e ne saremmo tutti orgogliosi se riuscissimo a portarlo a termine». Il ct poi si sofferma sulla recente attualità: «Se attraversassimo un momento felice, di grandissima qualità individuale, avremmo meno problemi e invece stiamo attraversando un momento particolare - ammette -. Abbiamo perso con la Spagna, e mi dispiace, ha perso anche l'Under 21, la Juventus e la Roma ha sofferto tantissimo. Dobbiamo lavorare, non possiamo paragonarci a loro, il gap va colmato attraverso le conoscenze». Un lavoro non facile per Ventura che ricorda i tempi stretti con cui deve fare i conti in Azzurro: «Ogni giocatore ha la propria password, e se la trovi si dona completamente. Ma in Nazionale con poco tempo è davvero difficile, devo avere pazienza e provare a trovarla nel minor tempo possibile per fargli colmare il gap con giocatori più forti e di qualità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Italia-Arabia Saudita, la vigilia: il videocommento di Ugo Trani
Video

Italia-Arabia Saudita, la vigilia: il videocommento di Ugo Trani

  • Froome contro le buche

    Froome contro le buche

  • Rolex Gran Premio Roma: trionfa Lorenzo De Luca

    Rolex Gran Premio Roma: trionfa Lorenzo De...

  • Lo spettacolo Piazza di Siena

    Lo spettacolo Piazza di Siena

  • Italia-Arabia Saudita, le ultime da Coverciano: il videocommento di Ugo Trani

    Italia-Arabia Saudita, le ultime da...

  • Gli ostacoli dolci di Piazza di Siena

    Gli ostacoli dolci di Piazza di Siena

  • Assalto hooligan a Kiev

    Assalto hooligan a Kiev

  • Italia, allenamenti in vista dell'Arabia Saudita: il videocommento di Ugo Trani

    Italia, allenamenti in vista dell'Arabia...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
Scioccolade
2017-09-14 09:17:10
sembrava un uomo pragmatico e ditato di senso della realta', ma prima ha detto che ha trovato "l'immobilismo" (non nel senso di culto di Ciro) e ha impostato lui un grande progetto, poi ha affrontato la Spagna a casa sua con una disposizione di squadra folle, l'ha portata a casa per il rotto della cuffia con Israele e ora ariparla di progetto in saecula saeculorum ... e' proprio vero che le persone le conosci davvero quando dai loro in mano un potere e una responsabilita'. Non avremo un grande materiale per la nostra Nazionale, ma non mi pare che lui lo stia usando nel modo giusto e razionale
claudiocs74
2017-09-13 18:31:15
Ed ha ragione, infatti con una nazionale con in campo Buffon; Darmian, Barzagli, Bonucci, De Rossi e Candreva abbiamo sicramente svecchiato. Ma poi che modulo è il 4 - 2 - 4 ? Provarlo contro la Spagna è un suicidio tecnico. Dopotutto da uno che da calciatore non ha vinto nulla e da tecnico anche di meno cosa ci aspettiamo? La media vittoria da allenatore di questo signore è del 40%, praticamente un perdente.
maurizio macold
2017-09-13 17:32:42
Ventura e' solamente un raccomandato dalla ditta Lotito & Tavecchio e lascera' solo macerie. E con la sua "guida" non e' assolutamente certo che ce la faremo a qualificarci per i mondiali, anzi, direi il contrario. Siamo l'unica squadra di calcio al mondo a praticare il 4-2-4, una idiozia tecnica che solo un incapace presuntuoso come Ventura puo' partorire.
Alberone
2017-09-13 22:30:49
Ti ricordo che Tavecchio scelse Conte che poi volle andarsene al Chelsea...capisco essere prevenuti, ma ci vuole almeno un pò di decenza.

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS