ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Rugby, Mondiali Under 20: agli azzurrini non bastano 50' in superiorità numerica, l'Australia vola 44-15

Rugby, Mondiali Under 20: agli azzurrini non bastano 50' in superiorità numerica, l'Australia vola 44-15

C'è orgoglio e c'è faccia tosta, c'è un D'Onofrio che fa il diavolo a quattro (anzi, a tre. Tante le mete che realizza), ma ci sono anche 50 minuti in superiorità numerica (potrebbero essere 60 se non ci si mettesse il consueto giallo che stavolta becca Nocera) non sfruttati a sufficienza. C'è infine l'Australia. Tanta Australia. A Narbonne, i baby wallabies sconfiggono 44-15 l'Italia Under 20 e condannano gli azzurrini alla finale settimo-ottavo posto del Mondiale junior contro il Galles. Stessa partita e stessa posta di un anno fa e, comunque andrà, Lamaro e compagni faranno la storia. L'ottavo posto dell'anno scorso è infatti miglior piazzamento di sempre.

Aggressività australiana. Tanta da farti sudare ben presto le proverbiali sette camicie. Eppure, al 13', è proprio D'Onofrio a segnare i primi punti del match bruciando la corsia sinistra del campo (Di Marco non trasforma). I tizi in maglia gialla si arrabbiano sul serio e, nel giro di quattro minuti, ne combinano più di Carlo in Francia: prima evitano la meta di Batista, poi segnano la meta del pareggio con Hockings (17'), poi, ancora, perdono Wood per un placcaggio da codice penale su De Masi che vale il rosso all'australiano. Gli azzurrini nel frattempo esultano, perché nella stessa azione c'è la seconda marcatura pesante di D'Onofrio. Potrebbe essere l'inizio del paradiso. Potrebbe. Minuto 23: Lonergan accorcia le distanze dalla piazzola (10-8). Minuto 29: pur con l'uomo in meno, gli aussie trovano splendidamente la marcatura pesante con Stewart (10-15).  

Il secondo tempo è una compilation di brutte notizie in casa Italia. Roselli perde, come anticipato, Nocera e per 10 minuti l'Australia gioca alla pari. Per quanto concerne i numeri di giocatori in campo, perché per il resto dilaga. Gloria allora per McReight e 22-10 Australia. Al 62', e nuovamente in 14 contro 15, tocca a Francis dalla mischia: 29-10, più altri 3 per un calcio di Lonergan. Nell'ultimo quarto d'ora D'Onofrio passa ancora la linea per il momentaneo 32-15, ma per gli azzurrini ci sono ancora da registrare gli affondi di McReight e Kuenzle: 44-15.

"Non siamo stati bravi a sfruttare la superiorità – il commento di Roselli – e dal punto di vista mentale abbiamo registrato un calo. Nei prossimi giorni analizzeremo la partita e lavoreremo per arrivare al match con il Galles nel migliore dei modi. La disciplina sarà uno degli aspetti su cui punteremo. Vogliamo il settimo posto ed essere competitivi dall'inizio alla fine del match".

Esatto: Italia-Galles, domenica alle 16, a Beziers. Per chi ha voglia di rivincita non c'è appuntamento migliore.


Narbonne (Francia), “Stade d’Honneur du Parc des sport et de l’Amitie”
World Rugby U20 Championship, Semifinale 5° posto
Italia U20 v Australia U20 (10-15)
Marcatori: p.t. 13’ m. D’Onofrio (5-0); 17’ m. Hockings (5-5); 20’m. D’Onofrio (10-5); 23’ c.p. Lonergan (10-8); 29’ m. Stewart tr. Lonergan (10-15); s.t. 43’ m. McReight tr. Lonergan (10-22); 62’ m. Francis tr. Lonergan (10-29); 65’ c.p. Lonergan (10-32); 66’ m. D’Onofrio (15-32); 73’ m. McReight (15-37); 76’ m. Kuenzle tr. Harrison (15-44)
Italia U20: Biondelli; Batista (41’ Fusco), De Masi, Modena, D’Onofrio; Di Marco (44’ Rizzi), Casilio (67’ Crosato); Manni, Lamaro (cap.), Ruggeri (52’ Koffi); Iachizzi (50’ Canali), Cannone; Mancini Parri (41’ Nocera), Luccardi (41’ Taddia), Romano (55’ Mariottini)
All. Fabio Roselli
Australia U20: Creighton; McTaggart (67’ Harrison), Tupou, Kuenzle, Petaia; Stewart, Lonergan (cap.) (70’ McDermott); Tafa (55’ Suttor), McReight, Wood; Hockings, Blyth (74’ Margin); Ross (78’ Hancock), Maafu (74’ Faessler), Hoopert (60’ Francis)
All. Jason Gilmore
Arb. Pali Deluca (Argentina)
Note - Cartellini: 20’ rosso a Wood; 42’ giallo a Nocera. Calci: Di Marco 0/2, Rizzi 0/1; Lonergan 3/4, Harrison 1/2.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Champions, a convincere è stata solo la Juventus, la Roma deve interrogarsi sul suo futuro. Il videocommento di Massimo Caputi
Video

Champions, a convincere è stata solo la Juventus, la Roma deve interrogarsi sul suo futuro. Il videocommento di Massimo Caputi

  • Monchi: "Il responsabile sono io e non ho paura di niente"

    Monchi: "Il responsabile sono io e non...

  • Real Madrid-Roma 3-0: il videocommento di Ugo Trani

    Real Madrid-Roma 3-0: il videocommento di...

  • La Roma arriva al Santiago Bernabeu

    La Roma arriva al Santiago Bernabeu

  • Real Madrid-Roma, la vigilia: il videocommento di Ugo Trani

    Real Madrid-Roma, la vigilia: il...

  • De Rossi: "Indosserò la fascia della Lega per rispetto alla Fiorentina"

    De Rossi: "Indosserò la fascia...

  • Di Francesco sbotta: «Mio figlio è un grande uomo, ci hanno augurato la morte»

    Di Francesco sbotta: «Mio figlio...

  • Olmpiadi 2026, Malagò: «Possibile candidatura Lombardia-Veneto senza appoggi governo»

    Olmpiadi 2026, Malagò:...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS