ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Milan, dopo Kessie e Rodriguez caccia al regista. Napoli-Mertens, rinnovo fino al 2020

Milan, dopo Kessie e Rodriguez caccia al regista. Napoli-Mertens, rinnovo fino al 2020

I tifosi del Milan festeggiano: Kessie è stato scippato alla Roma, mentre Rodriguez all'Inter. I documenti sono pronti, le firme attese dalla prossima settimana. Fondamentale la volontà dell'ivoriano, affascinato dal progetto e dal pressing incessante dei rossoneri: radiomercato riporta un incontro decisivo nei giorni scorsi proprio a casa del giocatore. Confermate pure le cifre: 28 milioni all'Atalanta (il pagamento, a differenza di quello pattuito inizialmente tra i giallorossi e bergamaschi, partirebbe da quest'anno) e un quinquennale da 2 milioni a stagione per Kessie. La clausola di 22 milioni del duttile terzino svizzero è scesa invece a 15 più 3 di bonus. Due acquisti mirati e fortemente voluti dal duo Mirabelli-Fassone, che si aggiungono a quello già definito di Musacchio dal Villarreal (altri 18 milioni). Ora è il turno del regista e dell'attaccante. Ruoli delicati da coprire con innesti d'esperienza. A centrocampo, Badelj e Luiz Gustavo si confermano tra i profili maggiormente graditi. E il canale preferenziale aperto con l'agenzia Rogon, la stessa di Rodriguez, potrebbe essere un vantaggio per arrivare al brasiliano. In attacco, il sogno è sempre Morata (il Chelsea è in pole), mentre Kalinic l'obiettivo più concreto.

ASTA PER SCHICK
A proposito di croati, il futuro di Perisic tiene sempre banco in casa Inter. Il club nerazzurro ha necessità di bilancio: è lui il prescelto per fare cassa entro il 30 giugno. Il prezzo fissato di 50 milioni di euro è ben noto a Chelsea e United. L'altro caso del momento è Patrick Schick. Il duello con la Juve (rappresentata in questo caso da Nedved, connazionale del giovane attaccante) è sempre più avvincente: i bianconeri risultano in corsia di sorpasso, ma dall'estero - Tottenham e Borussia Dortmund in particolare - non mollano la presa. C'è da convincere Schick, intenzionato a vivere una stagione da assoluto protagonista dopo la vetrina di questa annata. La clausola di 25 milioni di euro è un vero rimpianto per la Sampdoria; a nulla sono valsi i tentativi di Ferrero di alzarla a 40. Di certo, il presidente blucerchiato proverà a trovare una formula per trattenere il suo gioiello almeno per un altro anno. Si decide in settimana.

RINNOVO PER MERTENS
Intanto a Napoli festeggiano un altro rinnovo:  oggi, a Roma, De Laurentiis ha definito il contratto di Mertens. Raggiunto già da tempo l'accordo sull'ingaggio (4,5 milioni a stagione fino al 2020) mancava solo l'intesa sulla cifra della clausola: sarà di 30 milioni a partire dal 2018 e valida solo per l'estero. Insomma, una sorta di prolungamento con promessa di cessione, come ha sempre richiesto l'entourage del belga. 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 18 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:32

Totti ufficializza l'ultima con la Roma, ma il futuro è un rebus (di M. Caputi)
Video

Totti ufficializza l'ultima con la Roma, ma il futuro è un rebus (di M. Caputi)

  • Gandini: «Alla Roma non c'è il cartello 'Si Vende'»

    Gandini: «Alla Roma non c'è...

  • Piazza di Siena, al via il Concorso

    Piazza di Siena, al via il Concorso

  • Un gol per l'Italia: il messaggio di Tavecchio

    Un gol per l'Italia: il messaggio di...

  • Bruno Peres: «Spero che la Juventus non faccia il Triplete»

    Bruno Peres: «Spero che la Juventus...

  • Lazio-Inter: il videocommento di E. Bernardini

    Lazio-Inter: il videocommento di E....

  • La Juventus nella leggenda: ecco il sesto scudetto consecutivo. Di Massimo Caputi

    La Juventus nella leggenda: ecco il sesto...

  • Juventus, la festa in piazza a Torino

    Juventus, la festa in piazza a Torino

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
gionnicappa@gmail.comfe3
2017-05-18 19:51:06
Un bidone in meno per la Roma scampato pericolo ed e' stata fortunata ha non prenderlo. Bene ha fatto il Milan ad acquistarlo che si aggiungera' ai tanti come lui perche' il Milan degli ultimi anni ne ha presi tanti di bidoni

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS