ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Moto Gp, a Misano Marquez trionfa davanti a Petrucci e Dovizioso

Marquez trionfa a Misano davanti a Petrucci e Dovizioso

MISANO - Lo ha braccato, studiato e atteso, poi alla prima staccata dell'ultimo giro ha affondato il colpo per poi scappare sotto la bandiera a scacchi. Marc Marquez conquista un gran premio di Misano Adriatico bagnato dalla copiosa pioggia caduta sulla riviera di Rimini, battendo in volata un Danilo Petrucci che, ancora una volta, accarezza la gioia del gradino più alto del podio, dovendosi accontentare della seconda piazza.

E' stata una sfida a due, una sfida di nervi più che di sorpassi quella tra lo spagnolo di casa Honda ed il ternano di casa Ducati, con Andrea Dovizioso - 3° al traguardo - spettatore non pagante per gran parte della corsa, salvo poi tirare i remi in barca negli ultimi giri. Una vittoria che permette a Marquez di riagganciare lo stesso Dovizioso in cima alla classifica mondiale a quota 199 punti. 

La cronaca della gara racconta di un Jorge Lorenzo partito in testa e dominatore delle prime fasi, salvo poi volare via alla curva sei a 21 giri dal termine. A quel punto in vetta alla gara si è instaurato un Petrucci che, nei primi sei giri, aveva superato nell'ordine Maverick Vinales, Andrea Dovizioso e lo stesso Marc Marquez. Il campione del mondo a quel punto ha capito di poter tenere il passo del ternano, attendendo fino all'ultima tornata per conquistare la vittoria. 

"Sapevo che Marc mi stava studiando, ho provato anche a farlo passare" ha raccontato Petrucci nel parco chiuso "All'ultimo giro, quando mi ha passato ho provato a rispondergli, ma ho rischiato di cadere. A quel punto mi sono accontentato. Non ho nulla da recriminare. Peccato però.."

La Ducati esce dunque da Misano, pista ostica, comunque con due piloti sul podio. Relativamente soddisfatto Dovizioso: "Non mi sentivo troppo bene in moto, era troppo alto il rischio di cadere; oggi era importante non fare errori, sono felice di fare podio a Misano. Dobbiamo essere felici, un podio in una gara difficile va bene." 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura, Tavecchio rimane al suo posto. Il commento di Massimo Caputi
Video

Dimissioni sconosciute: esonerato Ventura, Tavecchio rimane al suo posto. Il commento di Massimo Caputi

  • Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci andiamo comunque»

    Nicchi: «Noi arbitri al Mondiale ci...

  • Gandini: «La Lega di Serie A non è responsabile del fallimento Italia»

    Gandini: «La Lega di Serie A non...

  • Highlights campionato calcio a 5

    Highlights campionato calcio a 5

  • Ministro Lotti: «Il calcio italiano va rifondato»

    Ministro Lotti: «Il calcio italiano va...

  • Malagò: «Fossi in Tavecchio mi dimetterei»

    Malagò: «Fossi in Tavecchio mi...

  • Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al calcio italiano"

    Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al...

  • Italia, la pagina più nera del pallone azzurro: il commento di Massimo Caputi

    Italia, la pagina più nera del...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS