ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Azzurre a sorpresa ko anche in Scozia: 14-12, la quinta sconfitta consecutiva vale in cucchiaio di legno

Azzurre a sorpresa ko anche in Scozia: 14-12, la quinta sconfitta consecutiva vale in cucchiaio di legno

Cumbernauld (Scozia) – Si chiude senza nemmeno una vittoria il Sei nazioni in cui le azzurre dovevano invece confermare i progressi delle ultime stagioni prima di avventurarsi nella Coppa del Mondo in Irland. Invece le ragazze di Di Giandomenico chiudono con il Sei Nazione peggiore degli ultimi anni. La Scozia, battuta con regolarità dalla azzurre nelle precedenti edizioni, vince rimontando da 0-12. 

Partono forte le Azzurre che riescono a sbloccare il risultato all'11' con Bettoni che riesce a finalizzare una grande azione con una meta di forza quasi all'altezza dei pali con Michela Sillari che centra la trasformazione per il parziale di 0-7. La numero 2 dell'Italdonne conferma il suo momento di forma bissando la meta sei minuti più tardi con un'azione fotocopia che vale il momentaneo 12-0 Al 23' Melissa Bettoni sfiora l'hat trick, ma la difesa scozzese riesce a salvarsi in extremis. Nel miglior momento dell'Italia, la Scozia riesce ad accorciare le distanze con Rollie che va in meta dopo una grande azione personale di Thomson. La numero 13 scozzese mette costantemente in difficoltà la retroguardia azzurra che subisce sul finale di tempo la seconda meta di Rollie e che, grazie alla seconda trasformazione di Skeldon, vale il sorpasso all'intervallo sul 14-12.

L'Italia nei primi 20 minuti della ripresa gioca stabilmente nella metà campo scozzese ma a causa di alcune imprecisioni in fase offensiva non riesce a finalizzare le azioni create. Ci prova Lloyd a sbloccare l'equilibrio del secondo tempo, ma la difesa azzurra fa buona guardia stoppando l'ala scozzese a venti metri dalla linea di meta. Le padrone di casa vanno ad un passo dalla terza meta con la neo entrata Sinclair, ma l'Italdonne in extremis riesce a salvarsi con una buona difesa.

La Scozia centra la seconda vittoria nel torneo, mentre le Azzurre chiudono al sesto posto con un punto in classifica e un cucchiaio di legno che nessuno si attendeva.

 

Cumbernauld, “Broadwood Stadium” - venerdì 17 marzo

Women's Six Nations, V giornata

Scozia v Italia 14-12 (14-12)

Marcatori: p.t. 11' m. Bettoni tr. Sillari (0-7); 17' m. Bettoni (0-12); 30' m. Rollie tr. Skeldon (7-12); 42' m. Rollie tr. Skeldon (14-12)

Scozia: Rollie; Gaffney (67' Sinclair), Thomson, Martin (cap), Lloyd; Nelson, Law; Konkel, McMillan, Forsyth (78' O'Donnell); McCormack (57' Bonar), Wassell; Dougan (57' Smith), Skeldon, Balmer (9'-16' Lockhart) (68' Lockahart)

A disposizione non entrate: Park, O'Donnell, Maxwell, Harris,

All. Munro

Italia: Furlan; Sillari, Cioffi, Stefan (69' Zangirolami), Magatti; Rigoni, Barattin (cap); Giordano, Cammarano, Arrighetti (16' Este); Trevisan, Locatelli; Ferrari (55' Gai), Bettoni, Cucchiella

A disposizione non entrate: Giacomoli, Pillotti, Federighi, Madia, Bonaldo

All. Di Giandomenico

Arb. Ian Tempest (RFU)

Calciatori: Sillari (Italia) 1/2 ; Skeldon (Scozia) 2/2

Note: Serata caretterizzata dal vento e dalla pioggia a fase alterne

Punti conquistati in classifica: Scozia 4; Italia 1 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"
Video

Di Francesco: "Schick non è libero con la testa"

  • Monchi: "La Roma non sta smobilitando, ma ascolto le offerte"

    Monchi: "La Roma non sta smobilitando,...

  • Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

    Karsdorp: controlli medici a Villa Stuart

  • Di Francesco: “Pressioni e mercato possono condizionare i giocatori”

    Di Francesco: “Pressioni e mercato...

  • Costacurta: «Vorrei che negli stadi si...

  • Di Francesco al convegno “Il calcio e chi lo racconta”

    Di Francesco al convegno “Il calcio e...

  • Torino, Damascan il nuovo granata

    Torino, Damascan il nuovo granata

  • Golf for Autism

    Golf for Autism

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORSPORT

TENNIS